menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiorini raddoppia: inaugurato il nuovo stabilimento da 16mila mq

Si è svolta, alla presenza delle Autorità e di tutti i dipendenti, l’inaugurazione del nuovo stabilimento della storica azienda forlivese, leader nel settore idrotermosanitario e delle energie rinnovab

Si è svolta, alla presenza delle Autorità e di tutti i dipendenti, l’inaugurazione del nuovo stabilimento della storica azienda forlivese – leader  nel settore idrotermosanitario e delle energie rinnovabili - protagonista di un processo di crescita che si è concretizzato con quest’ultimo importante progetto e che ha riqualificato uno storico insediamento produttivo, ormai dismesso, l’area “Bartoletti”.

Si tratta di un intervento che realizza il recupero di un importante sito industriale pressoché inutilizzato, dunque con una forte valenza positiva per il territorio, e che conferisce  ulteriore impulso al processo di sviluppo e riorganizzazione avviato da tempo dall’azienda.

“L’inaugurazione della nuova sede, è l'occasione per condividere con gli stakeholders il percorso di costante crescita che l'azienda ha realizzato negli anni e che si è concretato in investimenti continui, in nuove partecipazioni e acquisizioni e che  sottende un progetto di crescita nel quale l'azienda sta profondendo molte energie e che proseguirà anche nei prossimi mesi con l'implementazione di nuove linee di produzione. Le nostre strategie di sviluppo aziendale, si sono sempre contraddistinte per gli investimenti nel lungo periodo in attività capaci di generare valore nel tempo a beneficio del nostro territorio e della collettività. Oltre a  costanti investimenti in ricerca di prodotto, di processo e in nuova tecnologia, abbiamo esteso l’attività verso nuove aree di business, e nel potenziamento della capacità produttiva che ha avuto come naturale conseguenza quella di investire in nuovi impianti e in questo nuovo stabilimento” ha detto Antonio Fabbri, Amministratore Delegato del Gruppo Fiorini.

Un trasferimento che ha portato a raddoppiare la superficie produttiva dell’azienda, passata dagli 8000 mq del vecchio stabilimento agli attuali 16.000 mq, cui si affiancano i 1600 mq destinati agli uffici.
 
“La nuova sede ospita adesso sei linee di produzione cui si aggiungeranno due nuove linee per la produzione d’impianti solari termici e di sistemi geotermici.  Il nuovo assetto produttivo e logistico, consentirà di esprimere appieno le potenzialità dell’azienda grazie all’integrazione dei processi produttivi e al recupero di efficienza, rendendola più competitiva, dando nuovo impulso alla crescita, per ampliare i propri mercati e consolidarne la leadership" dice invece Maurizio Fabbri (Direttore Commerciale di Fiorini Industries.)

Fiorini Industries detiene la posizione di leadership europea nel settore idrotermosanitario in virtù delle soluzioni e dei sistemi integrati per la realizzazione d’impianti di riscaldamento, condizionamento e per la produzione di acqua calda sanitaria ad alta tecnologia, basati sull’utilizzo di diverse tipologie di energia, tradizionali o da fonti rinnovabili, quale solare termico, solare fotovoltaico ibrido e geotermico a bassa entalpia.

In questo periodo il gruppo Fiorini, occupa 150 persone, di cui 120 presso la sede principale di Forlì. Il Gruppo ha altre sedi produttive, a Treviso (specializzata nella produzione di pompe di calore), a Bolzano (che produce pannelli solari) e, Verona (produzione di serbatoi in pressione).  L’acquisizione di quest’ultima, l’ABC, s’inscrive nel processo di costante sviluppo cui concorre anche l’attività internazionale del gruppo, che si è intensificata negli ultimi mesi, in numerosi mercati esteri (Europa, nord dell’Africa, Emirati Arabi) e che attesterà il gruppo a circa venticinque milioni di fatturato atteso per il 2012.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento