menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Innovazione: un anno di attività per il progetto di rete “Percorsi Erratici”

Dopo 21 incontri ed azioni, anche grazie all'utilizzo della piattaforma web a disposizione dei partecipanti e attraverso due momenti di brainstorming, sono state elaborate 52 idee innovative da parte della rete

Percorsi Erratici è giunto al traguardo del primo anno di attività. Dopo mesi di intenso lavoro si fa il punto della situazione e si delineano le prospettive future. Ma cosa è Percorsi Erratici? E’ una rete di imprese, costituita il 31 ottobre 2013 su iniziativa delle Camere di Commercio di Forlì-Cesena e di Ravenna, con l’obiettivo di generare iniziative imprenditoriali fortemente innovative e che si configura anche come laboratorio di innovazione radicale per accrescere la competitività delle aziende sul mercato; partecipano ad oggi 26 imprese, società di piccole e medie dimensioni, 4 grandi imprese, 3 grandi imprese External Supporter e 6 giovani.

Il progetto, promosso, oltre che dalle Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Ravenna in collaborazione con le rispettive Aziende Speciali CISE e SIDI Eurosportello, si avvale della collaborazione di Multifor e di Rinnova - Romagna Innovazione, nonché di numerosi esperti primo piano in tematiche quali: design, estetica, energia, strategie digitali e crowdsourcing, nanotecnologie, biotecnologie, marketing, sociologia, arte.

Dopo 21 incontri ed azioni, anche grazie all’utilizzo della piattaforma web a disposizione dei partecipanti e attraverso due momenti di brainstorming, sono state elaborate 52 idee innovative da parte della rete. L’Assemblea di rete, riunita il 17 settembre scorso, ha deciso di proseguire con l’ulteriore sviluppo tecnico/economico delle prime 3 idee classificate, attraverso un incarico affidato a Rinnova. Essa, quindi, dovrà declinare, in termini di fattibilità tecnica ed economica, le tre idee selezionate, raccogliendo finanziamenti per la realizzazione delle idee da parte di reti di “secondo livello”, cioè “sotto gruppi” di Imprese delle Rete stessa.

Parallelamente a questo, continua l’attività formativa, cosiddetta “di destrutturazione e contaminazione” che prevede un ricco calendario di incontri:

Incontro con Davide Roncuzzi -"Esplorazioni sul bordo della conoscenza - Proprietà Industriale" che si svolgerà il 29 ottobre alle ore 16.00, alla Camera di Commercio di Ravenna. Obiettivo dell'incontro è quello di approfondire il tema della proprietà industriale come supporto alla fase di progettazione di nuovi prodotti e servizi, analizzando vantaggi e criticità di ricorrere ad una misura di tutela piuttosto che ad un'altra e cercando di destrutturare i luoghi comuni più diffusi su questo tema.

Serie di tre incontri con Giuseppe Ardrizzo (epistemologo) ed Arturo Casoni (psicanalista)- "Esplorazioni sul bordo della conoscenza - Sporgersi nella libertà", che si svolgerrano il 5, il 12 ed il 19 novembre  (ciascun incontro durerà l'intera giornata). Questo ciclo di incontri condensa in tre giornate approfondimenti cognitivi e concettuali per educare la capacità delle imprese di mettere in relazione vari elementi in modo “nuovo”, al di fuori dei luoghi comuni che viviamo quotidianamente. L'intento è quello di fornire l'occasione per la generazione di nuove idee, alimentando nei confronti delle imprese partecipanti, la capacità di elaborare metodi (neutri rispetto alle mode esistenti) per innovare. La Rete Percorsi Erratici ha deciso di estendere l'invito alla partecipazione gratuita a 15 Imprese del territorio, attente all'innovazione, che possano essere interessate a prendere parte al progetto.

“Sottolineo con particolare soddisfazione – dichiara Alberto Zambianchi, presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena – come questa sia la prima rete in Italia formata da imprese che lavorano per attivare progetti di innovazione. L’esperienza è certamente positiva per tutti i suoi attori: per le imprese, che hanno ampliato la propria capacità competitiva con nuove metodologie di lavoro incentrate sull’innovazione di prodotto e do processo e per i giovani, che hanno l’opportunità di rapportarsi con esperti e con importanti operatori economici, avendo così modo, nel contempo, di verificare quali siano i percorsi più adatti alle loro attitudini professionali.

Desidero sottolineare, in un momento di grandi cambiamenti che interessano, sia il “mondo del pubblico”, sia il “mondo delle Imprese”, quanto sia importante “lavorare insieme” e quanto sia grande il valore di essere parte integrante di una “Rete”, in special modo quando in una fase di cambiamento si coglie l'occasione per innovare. Tutto ciò  rappresenta un “obiettivo strategico” da perseguire anche per la Camera di Commercio di Forlì-Cesena. Attraverso il sostegno al Progetto “Percorsi Erratici” lo abbiamo dimostrato in termini di scelta, di risultati, di nuove opportunità ed idee, sia per il presente che per il futuro.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento