menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insegne pubblicitarie, l'aiuto del Comune: altri sgravi per attività commerciali e produttive

La proroga si rivolge anche alle insegne già scadute nel periodo di emergenza per le quali il titolare non abbia provveduto a richiedere il rinnovo

La Giunta Zattini, su proposta dell’assessorato alle imprese, ha disposto la proroga di un anno delle autorizzazioni delle insegne già installate ed autorizzate la cui scadenza è prevista entro il 31 dicembre 2021 e per le quali non siano intervenute o non intervengano variazioni. La proroga si rivolge anche alle insegne già scadute nel periodo di emergenza per le quali il titolare non abbia provveduto a richiedere il rinnovo. "Il vigente regolamento comunale prevede che le autorizzazioni delle insegne vengano rinnovate ogni 3 anni - esordisce l'assessore alle imprese Paola Casara -. Nei limiti delle competenze comunali occorre individuare misure straordinarie a sostegno delle attività produttive, commerciali, artigianali e di servizio che perseguano la finalità di semplificare i procedimenti che riguardano il settore economico della nostra città, attraverso lo sgravio di alcuni adempimenti che possono essere rimandati al periodo successivo all'emergenza".

"Il perdurare dell’emergenza epidemiologica impone la necessaria adozione di strumenti urgenti, snelli e semplificati - continua Casara - è per questo motivo che continua il nostro impegno per sostenere e rilanciare le attività in sofferenza di Forlì. Riguardo alle insegne ed ai relativi adempimenti periodici, al fine di sostenere l'esercizio delle attività elencate, abbiamo quindi ritenuto opportuno assumere provvedimenti urgenti e flessibili in tema di rinnovo delle autorizzazioni in scadenza per l'esposizione di insegne di esercizio. Lo sgravio di alcuni adempimenti in capo alle imprese in un periodo particolarmente sensibile e complesso come quello in corso, peraltro, consentirebbe inoltre di ridurre gli spostamenti degli interessati e la fruizione degli uffici pubblici, vista anche la chiusura o il contingentamento del ricevimento al pubblico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento