menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iper avanti tutta. Si punta sulle aperture di domenica e nei festivi

La gente continua ad andare all'Iper anche in agosto, la domenica soprattutto, ma, anche con i saldi, la crisi si sente al Puntadiferro. Lo conferma a Forlitoday-Romagnaoggi il direttore della galleria, Tiziano Bambi

La gente continua ad andare all'Iper anche in agosto, la domenica soprattutto, ma, anche con i saldi, la crisi si sente al Puntadiferro. Lo conferma a Forlitoday-Romagnaoggi il direttore della galleria, Tiziano Bambi, che spiega come le aperture domenicali siamo state fondamentali per il centro commerciale. Inoltre, annuncia che, anche per i giorni festivi, se non arriverà una normativa di regolamentazione da Roma, si terrà aperto. “L'auto regolamentazione si paga”, afferma.

Come vanno i saldi a livello di incassi?
Abbiamo i dati relativi a luglio, questo è il primo anno in cui riusciamo a fare confronti. La differenza sostanziale, rispetto all'anno scorso l'hanno fatta le aperture domenicali: abbiamo avuto un incremento dei visitatori, anche tra settimana. Si coglie comunque il segnale di maggiore difficoltà dei consumatori sugli acquisti, verificato sullo scontrino medio e sulla percentuali tra visitatori e acquisti. I nostri risultati sono comunque soddisfacenti, grazie all'apporto in più dato dalle aperture domenicali

La settimana di Ferragosto avete avuto grande affluenza?
Si tratta di una settimana molto positiva per i centri commerciali, già anno scorso. Anche quest'anno ne abbiamo avuto la conferma, con oltre il 30% in più di presenze. In tutto il mese di agosto il dato di presenze è stato positivo, anche nei giorni feriali

Come vede la situazione del commercio a Forlì?
Dal punto di vista globale ho la percezione che i problemi, in questa fase, ci siano dappertutto. Finché non si vedrà questa annunciata luce in fondo al tunnel, le difficoltà sono concrete

Lei cosa farebbe per rivitalizzare il centro storico?
Io sono convinto che l'unico metodo sia l'aggregazione, caratteristica che il centro commerciale ha come suo grande pregio. Bisogna che anche il centro commerciale naturale si organizzi sul concetto di aggregazione di un'ampia gamma di servizi con orari concordati. Ad esempio a Ravenna, la via della moda ha una sua identità riconoscibile che paga. A mio parere aperture  domenicali in centro andrebbero fatte solo a certe condizioni: se c'è, appunto, aggregazione legata a qualche tipo di evento, non in maniera sistematica. L' Iper ha dalla sua il fattore climatico ed un'offerta integrata in uno spazio ristretto

A che punto siete con la discussione sulla questione delle aperture domenicali e festive?

Direi che con l'evoluzione normativa che non ha portato la possibilità di regia molto spinta da parte delle amministrazioni, non ci sono altre discussioni da fare. Si continua sicuramente a puntare sulle domeniche. Per i festivi, se non ci saranno concetti normativi più decisi, l'apertura è quasi sicura. Un'autoregolamentazione si paga cara, visto che tante catene hanno già deciso in merito
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento