Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia

L’artigianato entra in classe con Cna: e anche il sindaco si cimenta nelle tradizionali tele stampate

In merito all’attività di laboratorio, gli alunni delle classi 3D e 5B hanno potuto toccare con mano e sperimentare due attività tradizionali e tipiche del nostro territorio

La scuola elementare "Aurelio Saffi" ha ospitato uno dei tanti appuntamenti inseriti nel progetto "Detto, Fatto!", con cui Cna Forlì-Cesena promuove da anni la diffusione della cultura del lavoro e della manualità, tramite l’organizzazione di esperienze dirette e “laboratori”.All’incontro di giovedì mattina erano presenti Lorenzo Zanotti, presidente di Cna Forlì-Cesena, la dirigente scolastica Catia Palli e Riccardo Guardigli, responsabile di Cna Formazione, che cura gli aspetti tecnico-organizzativi di tutto il progetto, e il sindaco di Forlì Davide Drei. Sia Drei che Zanotti si sono cimentati, come i ragazzi, nella realizzazione di una tela stampata tradizionale romagnola.

In merito all’attività di laboratorio, gli alunni delle classi 3D e 5B hanno potuto toccare con mano e sperimentare due attività tradizionali e tipiche del nostro territorio: infatti, sia Roberta Braghittoni dell’omonima stamperia di Cesenatico, che Angeliki Drossaki, titolare dell’azienda forlivese Studio AD, hanno coinvolto gli studenti in una dimostrazione pratica, rispettivamente, di “lavorazione della tela con stampa a ruggine” e di “composizione di mosaico in ceramica”. Questa tipologia di coinvolgimento ha superato la mera dimostrazione da laboratorio ed ha fatto vivere ai ragazzi una vera e propria esperienza di artigianato, in quanto ha consentito di toccare con mano, il valore del “saper fare artigiano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’artigianato entra in classe con Cna: e anche il sindaco si cimenta nelle tradizionali tele stampate

ForlìToday è in caricamento