rotate-mobile
Imprese

La fotografia dell'economia del 2023, arretra il settore del mobile imbottito. Frena anche l'ortofrutta

Ecco cosa emerge dal monitor realizzato dalla direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo

Nel terzo trimestre c'è stata una frenata, come quella dell'ortofrutta romagnola (ma anche i mobili imbottiti di Forlì hanno il segno meno), ma emerge un export ancora in crescita nei primi 9 mesi del 2023 per i distretti industriali emiliano-romagnoli. È infatti proseguita anche nel periodo gennaio-settembre 2023 la crescita delle esportazioni dei distretti regionali, pari a 16,4 miliardi di euro e +4,7% rispetto allo stesso periodo del 2022. Si profila un maggiore dinamismo rispetto al totale distrettuale nazionale (+0,4%) e, nonostante una contrazione tendenziale dello 0,8% nel terzo trimestre dell'anno (comunque migliore del dato nazionale del periodo pari a -3,7%), dopo 12 trimestri di crescita ininterrotta. È quanto emerge dal monitor realizzato dalla direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo. "Questi risultati acquisiscono ancora più valore poiché sono stati ottenuti in un contesto internazionale complesso e in presenza degli effetti negativi dell'alluvione che ha colpito vaste zone della regione lo scorso maggio. I distretti regionali, anche grazie ai rapporti di filiera, generano qualità, capacità di innovare e competitività sui mercati internazionali", premette subito Alessandra Florio, direttrice Regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa.

Nel monitor, intanto, spicca come "molto tonica" la meccanica distrettuale regionale (+14,9% la variazione tendenziale dei primi nove mesi del 2023; +7,6% nel terzo) che rappresenta oltre il 50% delle esportazioni totali delle imprese distrettuali della regione. "La resilienza del tessuto industriale distrettuale della Romagna", si legge nel monitor Intesa, passa per la tenuta dell'Ortofrutta romagnola, che mostra, nei primi nove mesi del 2023, un leggero miglioramento rispetto al periodo gennaio-settembre 2022 (+3,2 milioni di euro; +0,7%), anche se, appunto, subisce un ripiegamento delle vendite nel terzo trimestre dell'anno (-24,5%). Appare appunto in rallentamento dell'8,3% il distretto dei Mobili imbottiti di Forlì, mentre l'abbigliamento di Rimini aumenta l'export a valori correnti di 21,3 milioni (+5,8%), mentre risentono del raffreddamento della domanda mondiale i distretti delle Calzature di San Mauro Pascoli, che arretra del 6,8%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fotografia dell'economia del 2023, arretra il settore del mobile imbottito. Frena anche l'ortofrutta

ForlìToday è in caricamento