menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Provincia si gemella con il distretto di Dongcheng-Pechino

L'accordo ha tra le finalità l'instaurazione di rapporti di collaborazione economica, turistica e culturale tra le due realtà, non comporta alcun onere a carico dell'ente

La Provincia di Forlì-Cesena ha approvato un gemellaggio con il distretto di Pechino, Dongcheng. La firma avverrà a Settembre, in Cina, con una cerimonia ufficiale durante il Terzo Bejing Wanfujing Festival, dedicato al commercio, un 'importante occasione per avviare il rapporto e promuovere le nostre realtà economiche in terra cinese.

L'accordo ha, infatti, tra le finalità, l'instaurazione di rapporti di collaborazione economica, turistica e culturale tra le due realtà, non comporta alcun onere a carico dell'ente, ed è stato approvato con una delibera di Giunta, contemporanea a quella dell'Amministrazione del distretto pechinese.
Un primo contatto con le autorità pechinesi è avvenuto con la visita ufficiale, dal 24 al 28 maggio, a Dongcheng, dell'Assessore provinciale al Turismo, Iglis Bellavista, al fine di conoscere il territorio, le opportunità e prendere visione della proposta di collaborazione.

L'idea di un gemellaggio nasce proprio da parte del governo del distretto pechinese, nel quale risiedono, da tempo, alcuni nostri concittadini, in particolare un cesenate che da più di vent'anni vive e lavora intrattenendo rapporti di scambio tra la Cina ed il nostro paese. Dongcheng è uno dei due distretti storici di Pechino, con oltre un milione di abitanti ed una superficie di 45 km quadrati. All'interno di esso si trovano la famosa piazza Tian'an men e la Città Proibita, dichiarate patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Il distretto è il cuore politico, amministrativo ed economico della capitale ed è attraversato da una delle vie commerciali più importanti della città, che richiama, da sempre, un alto flusso turistico internazionale.

Il gemellaggio rappresenta, dunque, un'opportunità per tutte le imprese del territorio provinciale affinché possano interagire con una realtà di crescente importanza economica come la Cina, promuovendo i loro prodotti di qualità, dalla moda all'enogastronomia, sostenute da un rapporto collaborativo tra le istituzioni pubbliche e le associazioni di rappresentanza del mondo economico dei due paesi. Un primo risultato dell'accordo siglato con il distretto pechinese è rappresentato dalla promozione di alcuni pacchetti turistici del territorio provinciale, per favorire la conoscenza delle sue peculiarità dai soggiorni termali, a quelli dedicati all'enogastronomia, fino ai soggiorni balneari studiati per far muovere il cittadino cinese alla scoperta della nostra terra.

“Questo gemellaggio rappresenta una grande opportunità per la comunità provinciale ed il nostro sistema produttivo per attivare relazioni istituzionali, commerciali ed economiche in generale con uno dei distretti principali di Pechino. Per questo è importante che le nostre aziende si attivino nel promuovere prodotti di qualità, le apprezzate eccellenze del territorio e del made in Italy, in genere. Si tratta, infatti, di un primo passo fondamentale per poter costruire nel tempo un proficuo rapporto di scambio e collaborazione, particolarmente utile in momenti in cui è necessario un rilancio della nostra economia, guardando verso nuovi orizzonti”, commenta l'Assessore provinciale al Turismo. Iglis Bellavista

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento