menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le cooperative si presentano agli studenti dell'istituto Artusi di Forlimpopoli

A un anno e due mesi di distanza dall'ultimo appuntamento, sono ripresi nel pomeriggio di lunedì e gli incontri di promozione cooperativa nelle scuole superiori promossi da Confcooperative

A un anno e due mesi di distanza dall'ultimo appuntamento, sono ripresi nel pomeriggio di lunedì e gli incontri di promozione cooperativa nelle scuole superiori promossi da Confcooperative Emilia Romagna in collaborazione con Irecoop, le Unioni territoriali e le cooperative agricole locali. A tagliare il nastro della ripartenza è stato proprio l'Istituto Alberghiero "Pellegrino Artusi" di Forlimpopoli, che ha ospitato il primo incontro di questo nuovo ciclo in era Covid, organizzato nel pieno rispetto di tutte le normative di sicurezza e dei protocolli anti-contagio vigenti. Protagonisti gli studenti di tre classi quinte, circa 60 ragazzi in tutto, che hanno partecipato indossando le mascherine e rispettando le distanze interpersonali all'interno dell'ampia aula magna dell'Istituto; mentre un altro gruppo di alunni ha potuto seguire l'incontro in modalità a distanza.

L'evento, ormai collaudato e imprescindibile appuntamento formativo per gli studenti giunti al termine del loro quinquennio di studi, è stato condotto da Daniele De Leo, agronomo e divulgatore esperto in produzioni DOP e IGP, e Davide Pieri di Confcooperative Emilia Romagna, con la partecipazione di Riccardo Nascè di Confcooperative Romagna, Luca Bartoletti di Irecoop Emilia-Romagna, Pietro Miliffi, presidente AFA (Associazione Forlivese Apicoltori) e Federico Lucchi, responsabile commerciale Centrale del Latte di Cesena. La lezione, decisamente emozionante dopo una pausa forzata così lunga, è stata introdotta dal saluto della dirigente scolastica Mariella Pieri, soddisfatta della ripresa di questi incontri e anche dell'interesse e della preparazione dimostrati dagli studenti, che di volta in volta sono stati coinvolti nelle riflessioni proposte, affascinati dai racconti dei tanti rappresentanti delle realtà imprenditoriali locali presenti. È quindi intervenuto Federico Lucchi che ha segnalato l'importanza che la Centrale del Latte di Cesena riveste per i piccoli produttori locali, in particolare nel preservare una produzione di filiera corta di grande qualità, attraverso continui investimenti in innovazione. Il presidente di AFA (Associazione Forlivese Apicoltori) Miliffi ha raccontato l'attività della cooperativa che associa circa 300 apicoltori del territorio compreso fra Forlì, Cesena e Rimini e oggi può vantare oltre 200.000 chili di miele commercializzato per conto degli associati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento