rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Economia

Lettere di sollecito ai titolari di brevetti, la Camera di Commercio: "Possibili truffe"

"Spesso, secondo quanto viene riferito, con tali sollecitazioni si cita la Camera di Commercio quale soggetto mittente", viene spiegato dall'ente camerale

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena mette in guardia i titolari di marchi o brevetti o modelli di utilità. Nei giorni scorsi molti sono stati contattati e sollecitati, telefonicamente e con lettere commerciali, ad effettuare versamenti in denaro finalizzati alla iscrizione in registri, annuari ed altro. "Spesso, secondo quanto viene riferito, con tali sollecitazioni si cita la Camera di Commercio quale soggetto mittente", viene spiegato dall'ente camerale.

"Appare opportuno, quindi, rendere noto che tali lettere e/o solleciti non provengono assolutamente dalle Camere di Commercio o altre Istituzioni e, ammesso che non siano truffe, costituiscono semplici offerte al pubblico di servizi da parte di soggetti privati", evidenzia l'ente camerale, avvertendo quindi l'utenza a "valutare attentamente ogni messaggio che contenga richieste di versamento di denaro e, in ogni caso, si consiglia, prima di effettuare operazioni di carattere economico che lascino supporre il coinvolgimento di organi istituzionali, di chiamare gli uffici per ricevere corrette informazioni ed evitare così equivoci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere di sollecito ai titolari di brevetti, la Camera di Commercio: "Possibili truffe"

ForlìToday è in caricamento