menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lunedì sciopero di 8 ore delle farmacie e presidio davanti al Comune

Sono Stati proclamati dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil lo stato di agitazione e una giornata di sciopero nazionale delle Farmacie Pubbliche per lunedì

Sono Stati proclamati dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil lo stato di agitazione e una giornata di sciopero nazionale delle Farmacie Pubbliche per lunedì. La decisione è stata assunta “al termine dell’ennesima ed infruttuosa giornata di trattative per rinnovare il contratto nazionale di lavoro, svoltasi a Roma lo scorso 22 marzo, ed è stata ratificata dall’assemblea dei lavoratori di Forlifarma il 15 aprile”, spiegano in una nota i sindacati.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil “dopo la disdetta del contratto nazionale di lavoro, ricevuta da Assofarm e l’applicazione anche da parte di Forlifarma di un regolamento interno peggiorativo del CCNL, registrano l’intenzione da parte di Assofarm di mettere in discussione, nel rinnovo contrattuale, diritti importanti e di non dare un giusto adeguamento delle retribuzioni, ferme da oltre due anni. L’incontro del 22 marzo scorso era dedicato alle risposte su alcune importanti questioni che le organizzazioni sindacali avevano sul tavolo, ma che non hanno trovato il giusto riscontro dalle controparti”.

A questo punto, “in assenza di risposte adeguate”, le organizzazioni sindacali hanno deciso di riprendere in pieno la mobilitazione dei lavoratori che confluirà nella giornata di sciopero nazionale di 8 ore, proclamato per lunedì. I lavoratori di Forlifarma manifesteranno il loro dissenso di fronte alla sede dell’amministrazione comunale alle 9.30, chiedendo alla stessa d’intervenire “anche nella sua veste di “proprietà” per una positiva risoluzione della vertenza nazionale, sottolineando in aggiunta a ciò che i lavoratori di Forlifarma attendono ancora risposte concrete anche sulla difficile, e già nota, condizione relazionale interna in merito alla gestione del personale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento