menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensioni, Anap Confartigianato: "Migliaia di famiglie in ginocchio"

Spiega Giuseppe Mercatali coordinatore del movimento per Confartigianato Forlì: "Pur comprendendo i motivi che hanno portato a tale decisione, riteniamo che si sarebbero potute e dovute trovare strade diverse"

Il blocco della rivalutazione delle pensioni superiori al doppio del minimo è un duro colpo per i pensionati che già stentano a far quadrare il bilancio familiare. Per l’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap) di Confartigianato, il congelamento delle perequazioni delle pensioni per il 2012 e 2013 secondo gli indici Istat, previsto dalla Manovra finanziaria rischia di mettere in ginocchio migliaia di famiglie. I mancati scatti di inflazione comporteranno, tra l’altro, un’ulteriore riduzione dei consumi con conseguenti effetti recessivi.


Spiega Giuseppe Mercatali coordinatore del movimento per Confartigianato Forlì: “Pur comprendendo i motivi che hanno portato a tale decisione, riteniamo che si sarebbero potute e dovute trovare strade diverse, meno penalizzanti e più eque. Le pensioni già perdono ogni anno il 3% del loro potere d’acquisto per effetto di una rivalutazione che non è affatto pari all’inflazione, né a quella ufficiale né, tanto meno, a quella effettiva. Ora si intende addirittura bloccarla. L’Anap auspica che il Governo possa tornare sui suoi passi per ridare un minimo di respiro almeno a quei pensionati che vivono di una sola pensione e che potrebbero essere ancora più duramente interessati dal ritorno dell’Ici sulla prima casa e dalla rivalutazione delle rendite catastali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento