rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Economia

Tra i banchi dei produttori tanti prodotti genuini, ma anche "l'agribag" per i pic-nic ecosostenibili

l mensile appuntamento con le feste di Campagna Amica prevede una mattinata che celebra il buon cibo contadino, alle prese con la composizione dell’Agribag “perfetta”

Sabato 30 aprile dalle ore 10, il mercato di campagna amica di Viale Bologna 75 accoglie tutti i clienti grandi e piccoli nella frizzante atmosfera di Campagna Amica. Tanti colori e profumi, primizie e cibi genuini, sui banchi dei produttori di Campagna Amica direttamente dalla campagne romagnole, che si ridestano dopo un inverno freddo e lungo che ha messo a dura prova le colture e le fioriture.

Il mensile appuntamento con le feste di Campagna Amica prevede una mattinata che celebra il buon cibo contadino, alle prese con la composizione dell’Agribag “perfetta”. L’iniziativa permette ai consumatori di scegliere tra i banchi i prodotti preferiti, selezionarli e ritirarli, alla fine dei propri acquisti, confezionati in una simpatica ed ecosostenibile “scatola agricola”: l’agribag ideale per le scampagnate domenicali. Fabio Della Chiesa Cuoco contadino e Presidente dell’Associazione Terranostra Forlì-Cesena e Rimini, presente al Mercato di Campagna Amica di Forlì in Viale Bologna 75 con i produttori di Campagna Amica, sottolinea l’importanza ed il valore che le gite all’aria aperta, accompagnate dalle ceste di cibi genuini a km0 stanno via via acquisendo, all’insegna di un nuovo stile di vita, teso alla salubrità ed ecosostenibilità.

Tante le aziende presenti con i propri prodotti al mercato, tra cui selezionare i cibi adatti al proprio banchetto: dall’ortofrutta sana e fresca, tradizionale e bio, ai biscotti e piadine integrali. Dai tagli di carne bio e tradizionale al formaggio fresco direttamente dalle vallate della provincia. Per tutta la mattinata sarà presente un consulente Coldiretti a disposizione per consigli e suggerimenti.

Sempre presente inoltre, alle spalle dei produttori, l’esposizione “Eco”  che  Coldiretti ed Eni promuovono a livello nazionale e che si concretizza nel nostro mercato di Forlì, una delle poche realtà individuate per realizzare l’ambientazione.

“La crisi colpisce direttamente imprese e famiglie con l’ortofrutta che è – racconta Fabio Della Chiesa Cuoco contadino e Presidente dell’Associazione Terranostra Forlì-Cesena e Rimini – la prima voce di spesa per una media di oltre 105 euro al mese, con una inversione di tendenza nei consumi che si sono ridotti del 3% per un quantitativo totale che è sceso a 5,9 milioni di tonnellate lo scorso anno.

“L’Italia della frutta – evidenzia Massimiliano Bernabini Presidente di Coldiretti Forlì-Cesena– primeggia in Europa con molte produzioni importanti: dalle mele alle pere, dalle ciliegie alle uve da tavola, dai kiwi alle nocciole fino alle castagne ma anche per molte verdure e ortaggi tipici della dieta mediterranea come pomodori, melanzane, carciofi, cicoria fresca, indivie, sedano e finocchi”. L’iniziativa fa parte di un fitto calendario che propone nuove attività gratuite e rivolte in particolare ai bambini quasi ogni sabato del mese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra i banchi dei produttori tanti prodotti genuini, ma anche "l'agribag" per i pic-nic ecosostenibili

ForlìToday è in caricamento