menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Il mercato coperto è allo sfascio. Bloccati i lavori di ristrutturazione

Al mercato coperto di Forlì le bancarelle sono sempre meno. Ed i lavori di ristrutturazione che erano stati inseriti nel piano degli investimenti del Comune di Forlì, sono bloccati, anzi non si sa nemmeno se verranno fatti

Al mercato coperto di Forlì le bancarelle sono sempre meno. Ed i lavori di ristrutturazione che erano stati inseriti nel piano degli investimenti del Comune di Forlì, sono bloccati, anzi non si sa nemmeno se verranno fatti. “Stiamo facendo un serie di verifiche per capire se ci sia la possibilità di riprendere i lavori – spiega l'assessore comunale allo Sviluppo Economico, Maria Maltoni – esclusi dal piano investimenti a causa del patto di stabilità”.

Si trattava di un investimento di 1 milione circa da parte del Comune e altrettanto dalla Regione. “I lavori dovevano già essere iniziati da un anno – spiega Stefania Bartoletti, di Confesercenti – gli interventi potrebbero aiutare a risolvere la crisi del mercato coperto, ma servirebbe di sicuro un'attrattività ulteriore, magari data anche dall'inserimento di nuovi operatori di qualità. Il problema è che in questo mestiere non c'è ricambio generazionale”.

Insomma il mercato coperto di Forlì rischia di svuotarsi sempre di più, andando a cancellare una di quelle realtà storiche e di grande qualità della città, che potrebbero, invece, essere valorizzate. Nessuno sa come, però. Già se gli interventi di ristrutturazione potessero partire, sarebbe un passo in avanti, con la riorganizzazione degli spazi, che ora cadono a pezzi. Specialmente dopo il nevone di febbraio che ha causato ulteriori danni.

La struttura non viene modificata dal 1974 – continua Bartoletti – da quando gli ambulanti si trasferirono lì da piazza Del Carmine. Ci fu solo un restyling a fine anni '80. Si è innescata una spirale negativa della quale fanno parte chiaramente la grande distribuzione, ma anche il fatto che a Forlì non esiste più il residenziale, anche se quest'area resta comunque di grande vocazione commerciale”.


A fine anni '80, inizio '90 gli ambulanti del mercato coperto erano 82, adesso saranno al massimo una 30ina. E' rimasto solo un fiorista, una decina di bancarelle di ortofrutta, due di generi vari, 4 o 5 pescivendoli e una di formaggi. Poche altre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento