rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Economia

Motorizzazione, incontro con Confartigianato e Cna: "Problemi per la revisione dei mezzi pesanti"

L’incontro è stato richiesto per richiedere maggiori garanzie per l’erogazione nei termini, del servizio di revisione per Mezzi Pesanti Trasporto Merci e Persone

Confartigianato e Cna di Forlì e Cesena hanno incontrato nei giorni scorsi il responsabile della Sezione Motorizzazione Forlì-Cesena Felice Goffredo per fare il punto sulle recenti difficoltà riscontrate anche in provincia, da parte della Motorizzazione Civile, all’erogazione dei servizi di revisione dei veicoli pesanti.

All’incontro, richiesto per richiedere maggiori garanzie per l’erogazione nei termini, del servizio di revisione per Mezzi Pesanti Trasporto Merci e Persone, hanno partecipato Alberto Camporesi e Eugenio Battistini di Confartigianato Forlì e Cesena, e Lorenzo Corallini  di Cna Forlì-Cesena. Alcune imprese hanno lamentato infatti la difficoltà a poter prenotare entro i termini di scadenza il servizio di revisione, correndo il rischio di dover sospendere l’utilizzo degli autoveicoli, con grave danno economico.

L’iniziativa, spiegano le associazioni, "è stata utile per fare il punto della situazione sull’erogazione dei servizi all’utenza, con particolare riferimento a quelli che interessano il settore dell’autotrasporto merci e persone, e la filiera dell’autoriparazione e della costruzione di cassonati e furgoni: revisioni e collaudi. Servizi che, come sappiamo da tempo tengono in apprensione le aziende del settore, per i noti problemi legati alle diminuzioni degli organici nelle Mctct (nella nostra, negli ultimi anni si è passati da un organico di 46 addetti a 31), a nuove regole di revisione più vincolistiche, ed a una dinamica che vede la nostra Motorizzazione avere più domanda di servizi rispetto alla capacità di offerta".

"Le 4 linee di revisione del servizio sono pressoché sature tutte le settimane, anche per servizi di utenti di territori limitrofi", viene evidenziato. Confartigianato e Cna, "nel rivendicare più attenzione alle problematiche delle categorie rappresentate, onde evitare spiacevoli disservizi", hanno riscontrato "la disponibilità del responsabile a tenere in considerazione queste richieste e ad intervenire per quanto possibile sulle urgenze, come peraltro nell’ultimo mese si è fatto aprendo in extremis alcune date di servizio per le revisioni Importanti sono state le informazioni fornite sulle prospettive future dei servizi, che conteranno sul nuovo scenario legislativo che ha confermato la possibilità di svolgere revisioni sui mezzi pesanti anche da centri di servizio privati".

Una battaglia portata avanti da Confartigianato e Cna negli ultimi che sta andando definitivamente in porto, liberando risorse e tempistiche, che potranno essere concentrate sui servizi di collaudo di esclusiva competenza della Motorizzazione. "Importante inoltre, la possibilità concreta, sfruttata anche dalla nostra Motorizzazione di Forlì-Cesena, di ricorrere al personale degli Ispettori Ausiliari, risorse preziose da destinare alle sedute di servizio in conto privato. Infine è stato trattato anche l’aggiornamento sull’operatività della sede di Forlì, per la quale è stata confermata una prospettiva di lavoro che va nella direzione di una conferma di continuità ed operatività futura", concludono le associazioni di categoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorizzazione, incontro con Confartigianato e Cna: "Problemi per la revisione dei mezzi pesanti"

ForlìToday è in caricamento