Economia

Premi aziendali in un portafoglio virtuale: nasce la piattaforma Cna Welfare

Dai servizi di salute e benessere a quelli per l'assistenza sociale, per l'intrattenimento e la cultura fino a quelli per i famigliari come doposcuola o centri estivi: tutto il welfare possibile acquistabile tramite portafoglio elettronico direttamente da un portale web

Firmato mercoledì mattina il documento che attesta ufficialmente la nascita di "Cna Welfare", una nuova piattaforma per il welfare aziendale nata dalla collaborazione tra Cna Forlì-Cesena e l'azienda cesenate Welfare Gratis/Tippest. Il portale permetterà ai dipendenti delle aziende affiliate Cna di creare un portafoglio virtuale dove verranno caricati i premi aziendali che potranno essere spesi sciegliendo, sempre all'interno del portale, tra diversi beni e servizi.

CESENA WELFARE: IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE

Le recenti riforme e le evoluzioni dei contratti di lavoro nazionali stanno rendendo sempre più attuale il tema del welfare aziendale, cioè dello strumento contrattuale con cui le imprese possono offrire beni e servizi ai propri dipendenti. "Abbiamo deciso di sfruttare le opportunità offerte dalle ultime due leggi sulla stabilità - spiega Francesco Ferro, vicepresidente Cna Forlì-Cesena - per creare questo progetto local che, oltre a nascera dalla partenership con un'azienda locale, darà modo alle altre imprese del territtorio di proporre le loro offerte per i loro dipendenti e non solo, ampliando così il ventalgio di scelta". Il pacchetto welfare si può tradurre per i dipendenti in beni e servizi molto vari: si spazia da salute e benessere del lavoratore con visite mediche, palestre, massaggi e terme, ad assistenza sociale con la possibilità di scontare prestazioni di badanti e babysitter, fino a opportunità di svago come cinema, teatro, concerti, eventi sportivi e viaggi, o di cultura come abbonamenti a riviste e biblioteche. C'è la possibilità di scegliere anche spese per i famigliari come doposcuola, centri estivi, corsi di lingua all’estero. Importi fino a 258 euro, infine, possono essere erogati ai lavoratori anche in forma molto libera, come buoni spesa, carburante o altro. 

"Per individuare quali fossero i bisogni dei dipendenti - spiega Franco Napolitano, direttore generale Cna Forlì-Cesena - abbiamo somministrato ai 21 mila collaboratori che lavorano nelle imprese e aziende affiliate Cna un questionario. Le offerte che sono sul portale sono quindi focalizzate su tali richieste. La direzione di questo progetto è duplice, rappresenta un'occasione sia per i dipendenti ma anche per le imprese: infatti, è deducibile, non grava quindi sulla contribuzione per le imprese e non genera reddito per i dipendenti che potranno accedere alla piattaforma con un nome utente e una password e comprare le offerte con il loro portafoglio elettronico su cui sono caricati dall'azienda direttamente i premi e le agevolazioni". Sulla base dei bisogni rilevati, l’offerta di welfare, che parte da una base di circa 1000 servizi, si arricchirà mano a mano di nuove opzioni e possibilità. "Una flessibilità garantita anche dalla connotazione espressamente locale della piattaforma, che consentirà di coinvolgere le imprese di servizi del territorio" - dice Luigi Angelini, Ceo di Welfare Gratis/Tippest. "In più, limitatamente alle spese sanitarie riservate a parenti over 75 - conclude Angelini - e a quelle educative per i bambini si potrà rendicontare le spese direttamente tramite la piattaforma".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premi aziendali in un portafoglio virtuale: nasce la piattaforma Cna Welfare

ForlìToday è in caricamento