Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

Nell'anno della pandemia la cooperativa sociale riconosce l'impegno dei lavoratori con un premio

For.B è una cooperativa sociale unitaria, aderente a Confcooperative e Legacoop, nata nel 2015, la più grande cooperativa di inserimento lavorativo del comprensorio forlivese

Foto di archivio

Lo scorso 24 marzo è stato siglato un accordo tra la Cooperativa Sociale For.B di Forlì e i rappresentanti dei sindacati Fp-Cgil, Fisasact-Cisl e Uil-Fpl che stabilisce le modalità di erogazione del premio di risultato da riconoscere ai lavoratori della cooperativa. L’accordo si inserisce in un piano più ampio di iniziative promosse dalla Cooperativa per favorire il coinvolgimento dei lavoratori nella vita della cooperativa e contribuire a migliorare sempre di più le condizioni occupazionali dei suoi dipendenti, in un’ottica più ampia di sostegno e crescita del territorio.

"Il percorso fatto con le sigle sindacali è la dimostrazione che attorno a un tavolo di confronto e di dialogo si possono raggiungere risultati importanti”. - dichiara il presidente Mauro Marconi -  Per noi è fondamentale far comprendere che la cooperazione sociale di tipo B è una forma di impresa che fa dell’inclusività il suo valore più grande e questo significa poter assicurare ai nostri lavoratori un lavoro dignitoso e un inserimento nella comunità. Lo sforzo congiunto dei nostri soci e dipendenti durante la pandemia ha garantito la continuità dei servizi al nostro territorio e ai nostri clienti. Con questo gesto la Cooperativa vuole esprimere la sua gratitudine a tutti i suoi lavoratori".

Il riconoscimento, basato su indicatori di performance e qualità aziendali, è stato assegnato ai lavoratori della Cooperativa "per l’impegno dimostrato nel corso di un anno complesso e straordinario come il 2020". L’accordo siglato prevede anche che il premio di risultato possa essere erogato non solo in forma monetaria, ma anche sotto forma di welfare aziendale. For.B è una cooperativa sociale unitaria, aderente a Confcooperative e Legacoop, nata nel 2015, la più grande cooperativa di inserimento lavorativo del comprensorio forlivese. Attraverso il modello di impresa sociale For.B opera nei settori di cura del verde, servizi ambientali, gestione parcheggi, cimiteri e canile comprensoriale, disinfestazioni e pulizie.

I sindacati

"È stato un percorso articolato ed anche sotto certi aspetti “innovativo”, poiché l’intera contrattazione si è svolta da remoto per evitare stop più o meno forzati dovuti alle norme contro la diffusione del Covid 19, e dare così continuità alla trattativa - affermano Mariangela Bandini (Fp Cgil), Carlo Piazzese (Fisascat Cisl Romagna) e Renzo Amadori (Uil Fpl) -. Non è infatti scontato al giorno d’oggi sottoscrivere un accordo del genere, specie nell’ultimo periodo di crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo e che vede spesso lo spettro di tanti posti di lavoro a rischio su scala nazionale. Abbiamo riaffermato la centralità delle organizzazioni sindacali confederali di categoria quale strumento di dialogo e confronto tra lavoratori e azienda, ha vinto la centralità dei lavoratori, quale elemento importante e da non sottovalutare per tutte quelle aziende che intendono valorizzare e premiare l’impegno dei propri dipendenti ed avere una prospettiva di lungo termine. Infine auspichiamo che l’accordo raggiunto con la Cooperativa For B, possa essere da stimolo per altre aziende del territorio appartenenti al comparto terzo settore".

Foto di archivio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'anno della pandemia la cooperativa sociale riconosce l'impegno dei lavoratori con un premio

ForlìToday è in caricamento