Odontotecnici, rabbia Cna: "Un mancato riconoscimento che sa di beffa"

E' quanto afferma Daniele Mazzoni, responsabile di Cna Sno Forlì-Cesena, evidenziando che nel decreto legge Lorenzin "non c’è traccia dei 13 mila odontotecnici italiani, che da oltre dieci anni attendono un riconoscimento professionale formalizzato"

"Qualcosa non torna dopo la conclusione dei lavori della commissione Igiene e Sanità del Senato, che ha definito il riordino delle categorie tecnico-sanitarie". E' quanto afferma Daniele Mazzoni, responsabile di Cna Sno Forlì-Cesena, evidenziando che nel decreto legge Lorenzin "non c’è traccia dei 13 mila odontotecnici italiani (41 associati al sindacato nazionale odontotecnici), che da oltre dieci anni attendono un riconoscimento professionale formalizzato".

"Riordinare le professioni sanitarie - afferma Mazzoni - senza riconoscere gli odontotecnici tra le figure tecnico-sanitarie, non solo mortifica una categoria che vede limitate le proprie capacità professionali ma neppure risponde alle esigenze di adeguare i profili del settore, alle mutate necessità del mercato. Tanto più che a Forlì esiste da anni una scuola di formazione professionale come l’Istituto Ruffilli, che prevede un apposito percorso quinquennale  che porta alla qualifica di Odontotecnico".

"Il parlamento - prosegue Mazzoni - avrebbe potuto invece, contrariamente a quanto avvenuto, fornire una concreta risposta ad una categoria che attende da dieci anni uno specifico inquadramento, costruire un percorso formativo specifico per i nuovi operatori e riconoscere, al contempo, agli operatori già in attività i titoli equipollenti per l’esercizio di questa professione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’azione di Cna non si fermerà di certo e già da questi primi giorni del nuovo anno, l’associazione ha lanciato un appello a tutte le forze politiche, affinchè nella prossima legislatura si possa condurre finalmente a soluzione, il riconoscimento del profilo tecnico-sanitario degli odontotecnici", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Covid-19, test sierologici rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento