menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Phonetica Forlì, fumata bianca alla trattativa: stop all'esternalizzazione e 100 nuove assunzioni

Secondo gli accordi tra Phonetica e Room, quest’ultima avrebbe dovuto “assorbire” tutti i 33 dipendenti di Phonetica (di cui 17 a tempo indeterminato e 16 a tempo determinato)

Stop all’esternalizzazione alla Phonetica di Forlì. Dopo una trattativa lunga quattro mesi con Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil Regionali e di Forlì, dal primo marzo la società di call center provvederà a reinternalizzare l’attività che aveva dato in appalto nell’ottobre dell’anno scorso, in maniera unilaterale, alla cooperativa Room. Secondo gli accordi tra Phonetica e Room, quest’ultima avrebbe dovuto “assorbire” tutti i 33 dipendenti di Phonetica (di cui 17 a tempo indeterminato e 16 a tempo determinato). In realtà queste assunzioni non sono mai avvenute a fronte dell’intervento dei sindacati che hanno fermato il piano aziendale, mentre nel frattempo la cooperativa ha assunto 13 nuovi lavoratori applicando il contratto collettivo nazionale di lavoro terziario distribuzioni e servizi  (Federdat/consil), sottoscritto da organizzazioni sindacali assolutamente non rappresentative nel settore, creando di fatto un dumping contrattuale inaccettabile. 

Durante il primo incontro con Phonetica, i sindacati hanno stigmatizzato il suo comportamento, richiedendo alla società il totale ritiro del piano aziendale. "La trattativa si è conclusa lo scorso 14 febbraio con un accordo che impegna Phonetica a reinternalizzare l'attività data in appalto alla cooperativa, e contestualmente procedere all'assunzione con il contratto collettivo nazionale di lavoro Tlc di tutti i lavori alle dipendenze di Room (13), riconoscendo l'anzianità aziendale pregressa alla data di ingresso della cooperativa - viene spiegato -. Oltre a questo, per i lavoratori già alle dipendenze di Phonetica l'accordo prevede entro il 30 aprile la trasformazione da contratto a tempo determinato a tempo indeterminato per 12 lavoratori su 17 con il criterio dell'anzianità,e il passaggio di livello dal secondo al terzo". 

"Phonetica - proseguono i sindacati - s'impegna inoltre a mettere in campo un percorso di investimenti di acquisizione di nuove commesse al fine di salvaguardare e incrementare l'occupazione attraverso l'assunzione di 113 lavoratori: per il 2020 53 assunzioni con il ontratto collettivo nazionale di lavoro Tlc (comprensivi dei 13 lavoratori  della cooperativa) er il 2021 40 assunzioni con il ontratto collettivo nazionale di lavoro Tlc; e per il 2022: 20 assunzioni con il contratto collettivo nazionale di lavoro Tlc. Inoltre, al fine di produrre una buona e stabile occupazione, Phonetica, s'impegna nell'arco del triennio a trasformare il 100% dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato".

“Riteniamo che l'accordo segni nettamente un punto di controtendenza rispetto alle dinamiche del settore a livello nazionale (appalti al massimo ribasso, esternalizzazione delle attività) confermando che in Emilia Romagna attraverso un confronto proficuo e positivo, non c'è spazio per l'applicazione di contratti pirata e per la riduzione dei diritti”, è il commento di Giuseppe Ledda segretario regionale Slc Cgil; Romano Cioccotorto, segretario generale Slc Cgil Forlì; Andrea Dalla Bella, segretario regionale Uilcom Uil; e Giacomo Adriano, segretario provinciale Fistel Cisl Forlì.

E' "un accordo storico", esulta Ledda, parlando all'agenzia di stampa Dire. Era successo infatti che, a ottobre, tre-quattro dipendenti di Phonetica di Forli' avevano bussato alla porta della Cgil dopo aver saputo che l'azienda aveva deciso "da un giorno all'altro e senza confronto con il sindacato, di esternalizzare l'attivita' di call center ad una cooperativa". La prospettiva era quindi questa: i contratti a termine non sarebbero stati rinnovati alla scadenza e sarebbero stati riassorbiti nella cooperativa dove doveva confluire anche chi aveva il posto fisso (in tutto 33 persone). "Si creo' il panico", ricorda Ledda. La cooperativa infatti non avrebbe applicato il contratto delle telecomunicazioni, "ma uno, 'pirata', firmato da organizzazioni non rappresentative che ha un costo del 27% in meno e taglia alcuni diritti; ad esempio non ci sarebbero stati piu' i primi tre giorni di malattia pagati". Dopo cinque incontri, invece, Phonetica annuncia oltre 100 assunzioni in tre anni a Forli'.

"A Forli' abbiamo raggiunto un accordo storico per il settore nazionale delle telecomunicazioni, un accordo in controtendenza rispetto alla situazione del comparto: l'azienda non esternalizza piu', reinternalizza e rinuncia all'appalto" e lo fa a partire da domenica prossima. Da quel giorno 13 addette assunte direttamente dalla cooperativa passano alle dipendenze di Phonetica e in pianta stabile. Delle altre 33 dipendenti dell'azienda (che non sono passate alla cooperativa), 16 a tempo determinato conquisteranno il posto fisso come le altre 17 colleghe (12 gia' da lunedi' prossimo, le altre quattro nel corso dell'anno). Il sindacato inoltre conquista un passaggio dal secondo al terzo livello di inquadramento contrattuale (e del contratto delle Tlc) e quindi un aumento di salario. Ma soprattutto, a fronte di ulteriori attivita' da svolgere, nel triennio 2020-2022 si assumeranno 100 persone: 40 quest'anno (piu' le 13 ex cooperativa), altrettante nel 2021 e 20 nel 2022; un 'esercito' di nuove figure che nel triennio l'accordo (firmato anche da Fistel-Cisl e Uilcom-Uil) prevede di stabilizzare a tempo indeterminato. "Vuol dire piu' di 100 nuove assunzioni a Forli' e arrivano facendo rivedere l'idea di un'esternalizzazione, facendo chiudere un appalto e riportando la legalita', cioe' il contratto del settore. Ci siamo riusciti - conclude Ledda parlando alla 'Dire' - facendo leva sulla contrattazione con un confronto teso a valorizzare l'utilita' delle relazioni industriali e arrivando a un accordo che soddisfa sia l'azienda che il sindacato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento