Portici, al lavoro per risollevare il centro commerciale: ora anche il nuovo sito internet

Intanto il Comune sta lavorando per trovare una soluzione a livello urbanistico che consenta l'accorpamento delle piccole superfici, per creare quelle medie che da tempo i commercianti chiedono

”Dal punto di vista strategico ci sono ottime potenzialità, a livello di viabilità e parcheggi, ad esempio. Certamente presentare una struttura quasi vuota a brand nazionali e internazionali e più difficile”. Il progetto di rilancio del centro commerciale i Portici però prosegue, lo conferma il direttore della galleria, Matteo Della Vecchia, a Forlitoday. Da un mese circa è infatti on line il sito di promozione, dove sono indicati gli orari di apertura, i negozi, 9 più la sede di Teleromagna, compresi Coop, parrucchiere e bar, e anche l'indirizzo mail per chi è interessato ad aprire un'attività.

Intanto il Comune sta lavorando per trovare una soluzione a livello urbanistico che consenta l'accorpamento delle piccole superfici, per creare quelle medie che da tempo i commercianti chiedono: “Una prima fase si sta concludendo, con l'approvazione finale da parte della Provincia, che di fatto passa le competenze per la aree alimentari e non, fino a 2.500 mq, al Comune – spiega l'assessore comunale all'Urbanistica, Francesca Gardini  -.  Purtroppo la variante non può essere immediata, per una serie di problemi tecnici, ma abbiamo già condiviso il problema in giunta e già incontrato tecnici e assessori di Provincia e Regione, per trovare al più presto una soluzione condivisa. Questa per noi non è solo una struttura commerciale, ma il recupero di una intera area urbana, nell'ambito del quale si inserisce anche la nuova sede di Romagna Acque, per la quale i lavori partiranno a breve, e la bonifica dell'area accanto al parcheggio, che fanno parte del vecchio accordo di programma”.

”La situazione è quasi al limite del degrado urbano – sottolinea l'assessore – e abbiamo il timore che chi è interessato agli spazi  poi desista. Per questo ci stiamo impegnano per cercare una soluzione al più presto, che possa superare l'ulteriore vincolo che si presenta dopo la variante provinciale”.

Dalla Vecchia ci tiene a ricordare che “da quando abbiamo preso in mano la struttura, circa un anno e mezzo fa, abbiamo ripristinato diversi servizi, dalle pulizie alla sorveglianza e la situazione ora è sotto controllo, il sito è sicuro. Alcuni degli accordi commerciali ai quali stavamo lavorando per gli spazi vuoti non sono andati in porto, altri stanno procedendo, ma aspettiamo le autorizzazioni per gli accorpamenti dei locali più piccoli, questo è fondamentale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

Torna su
ForlìToday è in caricamento