menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portico senza benzina: chiude l'unico distributore

Il distributore di benzina e diesel attivo nel comune di Portico e San Benedetto, chiude i battenti. Ora si lavora per mantenerlo nella formula del "self service", altrimenti non ci saranno pompe nell'arco di 35km

Una nuova mazzata per il comune più piccolo del Forlivese. Oltre ai già conclamati disagi che le aree di montagna devono sopportare, adesso si aggiunge anche l'assenza del distributore di carburanti. Che renderà privo di punti di rifornimento la Statale 67 per un tratto di circa 35 chilometri. A costringere il gestore, Riccardo Pieri, a mollare la presa è l'insostenibilità finanziaria dell'attività, come aveva raccontato a Forlitoday.

Nel 2011, infatti, sono stati venduti 340mila litri di carburanti, poco più di mille litri al giorno. Il calo rispetto all'anno precedente è stato di 60mila litri. A fronte di questo, però, aumentano le tasse e i costi di gestione: e considerando che il gestore incassa un euro ogni 50 litri venduti, si fa presto a capire che le cose non potevano più funzionare.


Ora si lavora per capire se, dal punto di vista normativo, si può lasciare un distributore self-service, che darebbe comunque un minimo di sollievo alla domanda di carburanti. Ad oggi, il rischio è che nel tratto che va da Rocca San Casciano a San Godenzo (sul versante toscano) non ci sia più alcun punto di rifornimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento