Poste Italiane, "Continui ritardi nei pagamenti": settore delle pulizie in sciopero

"Chiediamo - evidenziano Cgil. Cisl e Uil - che Poste Italiane Spa si faccia carico della situazione per vedere riconosciuti i diritti dei lavoratori"

Il settore delle pulizie che opera negli uffici di Poste Italiane, in stato di agitazione per "continui ritardi nei pagamenti". Le organizzazioni sindacali Cgil. Cisl e Uil, insieme alle Rsa e alle lavoratrici e lavoratori,in seguito allo stato di agitazione proclamato lo scorso 23 aprile "per continui ritardi nei pagamenti delle retribuzioni, degli straordinari e dei rimborsi chilometrici, non vedendo tutt'ora riconosciuti i propri diritti", proclamano uno sciopero per la giornata di mercoledì.

Spiegano i sindacati: "L'azienda Idea Servizi Integrati poi diventata Nuova Idea Srl senza darne alcuna comunicazione ufficiale alle organizzazioni sindacali, pur avendo firmato un accordo con le organizzazioni sindacali, al momento del cambio Appalto dove si impegnava a saldare gli stipendi entro il 15 di ogni mese, non ha mai rispettato tale accordo e ad oggi non dà certezze sui pagamenti.  I continui ritardi nei pagamenti delle retribuzioni ha reso molto difficile la situazione dei lavoratori e delle lavoratrici con bassissimi part time e monoreddito a tal punto che, in alcuni casi, risulta estremamente difficili potersi recare al lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiediamo - concludono Cgil, Cisl e Uil - che Poste Italiane Spa si faccia carico della situazione per vedere riconosciuti i diritti dei lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Centauro si schianta contro l'auto in svolta e viene sbalzato contro il guard-rail: è grave

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Esce di strada e finisce con l'auto contro la recinzione di una casa: è grave

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento