rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Start up

Videogiochi convertiti da pc a consolle: La start up forlivese tra i vincitori del progetto "Incredibol!"

I 10 vincitori sono stati selezionati tra i 46 progetti d’impresa nell’ambito dei settori ICC candidati, provenienti da tutta la regione Emilia-Romagna

Sono 10 i progetti di startup attive in Emilia-Romagna nel campo delle industrie culturali e creative che riceveranno contributi per un totale complessivo di 120mila euro nell’ambito di "Incredibol!", il progetto di ampiezza regionale giunto alla undicesima edizione, promosso e coordinato dal Comune di Bologna e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna attraverso un protocollo d’intesa triennale sullo sviluppo di un settore ad alto potenziale di crescita per il territorio e realizzato grazie a un’ampia partnership pubblico-privata. I nuovi vincitori anche quest’anno coprono un raggio di azione molto vasto: il campo del videogame è rappresentato dalla forlivese More Games Studio di Matteo Manicone, che offre agli sviluppatori di videogame un servizio completo di porting in tutte le sue fasi, dalla conversione vera e propria alla pubblicazione sugli store console e on line, con periodica verifica degli aggiornamenti.

I 10 vincitori sono stati selezionati tra i 46 progetti d’impresa nell’ambito dei settori ICC candidati, provenienti da tutta la regione Emilia-Romagna. Oltre al contributo in denaro di 12.000 euro, i vincitori beneficiano di un accompagnamento su misura per far crescere il proprio progetto d’impresa, attraverso un mix di servizi messi a disposizione dalla rete dei partner: consulenze, formazione e promozione, oltre alla possibilità di ottenere spazi di proprietà comunale in comodato d'uso gratuito per sviluppare il proprio progetto d'impresa. Dei 10 progetti vincitori, 6 si trovano nel territorio metropolitano di Bologna e gli altri 4 sono distribuiti nel resto della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videogiochi convertiti da pc a consolle: La start up forlivese tra i vincitori del progetto "Incredibol!"

ForlìToday è in caricamento