Domenica, 21 Luglio 2024
Economia

Electrolux, per lo stabilimento di Forlì produzione superiore rispetto all'accordo del 2014

Sulla questione della decontribuzione, il Governo si è impegnato a cercare soluzioni per il biennio 2016-2017, precisando che un suo prolungamento ha comunque bisogno di un intervento normativo

Si è svolto mercoledì mattina al ministero dello Sviluppo economico l'incontro per la verifica semestrale dell'accordo Electrolux siglato a maggio del 2014, con la presenza del viceministro Bellanova e di rappresentanti delle istituzioni locali. Dal punto di vista del mercato, per il 2016 è prevista una crescita del 2% di quello europeo; anche in ragione di ciò l'azienda ha rivisto al rialzo gli investimenti, che per quest'anno ammonteranno a 44,5 milioni di euro, a fronte di un impegno assunto nell'accordo pari a 27,8 milioni.

I volumi produttivi nel 2016 dovrebbero essere quasi in linea con quanto definito nell'accordo, con 4.010.000 di pezzi a fronte dei 4.095.000 originariamente previsti. "Per il sito di Forlì la produzione è leggermente superiore agli impegni presi con l'accordo, con 1.550.000 di pezzi rispetto a 1.470.000", rendono noto i sindacati. Sulla questione della decontribuzione, il Governo si è impegnato a cercare soluzioni per il biennio 2016-2017, precisando che un suo prolungamento ha comunque bisogno di un intervento normativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, per lo stabilimento di Forlì produzione superiore rispetto all'accordo del 2014
ForlìToday è in caricamento