rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Economia

Aeroporto, vertice in Comune. La Regione: "Massima disponibilità a far riaprire il Ridolfi"

L'incontro era stato richiesto dalle organizzazioni sindacali, spiegano Amanti, Treossi e Foschi, "per avere informazioni chiare e dirette rispetto alle tempistiche e alle modalità di emissione del nuovo bando"

Vertice in Comune venerdì mattina sull'aeroporto "Ridolfi" di Forlì alla presenza delle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl e Uil rappresentate da Paride Amanti, Vanis Treossi, Luigi Foschi), del sindaco Davide Drei e dall'assessore regionale con delega ai trasporti Raffaele Donini. L'incontro era stato richiesto dalle organizzazioni sindacali, spiegano Amanti, Treossi e Foschi, "per avere informazioni chiare e dirette rispetto alle tempistiche e alle modalità di emissione del nuovo bando per l’aggiudicazione della gestione del sedime aeroportuale forlivese".

L’assessore regionale ha confermato "che a breve dovrebbe essere pubblicato il nuovo bando", ribadendo che da parte della regione Emilia Romagna "ci sarà la massima attenzione e disponibilità a far si che il “Ridolfi” possa riaprire. Qualora l’attività aeroportuale dovesse ripartire con una nuova società vincitrice del bando, l’amministrazione regionale darà disponibilità a contribuire alla copertura degli oneri derivanti dai servizi dello scalo, fino a quando il sedime aeroportuale non sarà di nuovo dichiarato di “interesse nazionale"".

"Abbiamo anche recepito che da parte di Sab non c’è attualmente alcun interesse per lo scalo forlivese, mentre come regione hanno comunque intenzione di avere una rete integrata e specializzata di aeroporti", conitnuano Amanti, Treossi e Foschi. Le organizzazioni sSindacali hanno riaffermato "la necessità di avere una regia regionale che coordini tutti gli scali emiliano romagnoli, in una logica di sviluppo e ampliamento del traffico aero per i prossimi anni, in cui ogni sito aeroportuale abbia una sua vocazione".

Inoltre hanno evidenziato "l’importanza che il nuovo bando contenga le clausole sociali per la tutela degli ex dipendenti dell’aeroporto e condizioni e criteri selettivi per la determinazione di coloro a cui verrà assegnata la gestione dell’aeroporto. In questo quadro è importante che nelle prossime settimane la regione Emilia Romagna faccia chiarezza sulle proprie scelte strategiche di politica del trasporto aereo, evitando le contraddizioni emerse sulla stampa in questi ultimi mesi fra esponenti della stessa giunta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, vertice in Comune. La Regione: "Massima disponibilità a far riaprire il Ridolfi"

ForlìToday è in caricamento