menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unieuro più forte del covid, vola l'e-commerce: quasi 2,7 miliardi di ricavi, è record

"Per il quinto anno consecutivo dallo sbarco in Borsa e nonostante un’epidemia ancora in corso, annunciamo il raggiungimento di nuovi record di ricavi", afferma Nicosanti

Nuovo record di ricavi per Unieuro. Grazie alla forte performance del quarto trimestre, in continuità con quella dei due precedenti, la società specializzata nella distrbuzione di elettronica ed elettrodomestici in Italia ha chiuso l’esercizio 2020-21 con la voce ricavi che si è attestata a circa 2,7 miliardi di euro (precisamente 2.685,2 milioni di euro), una crescita rispetto all'esercizio precedenti pari al 9,8%.

"Per il quinto anno consecutivo dallo sbarco in Borsa e nonostante un’epidemia ancora in corso, annunciamo il raggiungimento di nuovi record di ricavi: un livello ancora una volta di portata storica, che non ha precedenti né paragoni nel nostro settore in Italia - sono le parole di Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro -. Alla luce delle prime evidenze reddituali, possiamo prefigurare già nel mese di giugno un ritorno al dividendo, che premi gli azionisti a partire da coloro che hanno continuato a credere in Unieuro e nelle sue prospettive anche nei momenti di maggiore criticità legati al contesto complesso che stiamo vivendo".

I risultati conseguiti, prosegue Nicosanti, "consolidano e rafforzano la posizione di leader incontrastato di Unieuro nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia e consentono di prefigurare il ritorno al pagamento del dividendo, anche alla luce della policy attualmente in vigore che prevede l’erogazione annua di dividendi in misura non inferiore al 50% del Risultato Netto Adjusted registrato". Dopo un primo trimestre in significativo calo (ricavi a -13,4%) a causa dell’improvviso dilagare dell’emergenza e del primo lockdown, i successivi trimestri - chiusi rispettivamente in rialzo del 15,2%, 15,8% e 16,0% - hanno consentito un robusto recupero, favorito dall’efficacia della strategia omnicanale di Unieuro e dai trend di consumo innescati dalla pandemia".

Il canale Online (19,6% dei ricavi totali) ha messo a segno una crescita del 76,8%, che ha sospinto i ricavi a 525,2 milioni di euro, rispetto ai 297,1 milioni del precedente esercizio. "La performance, a tutti gli effetti eccezionale, è frutto della situazione di emergenza venutasi a creare, che ha portato la clientela a privilegiare l’e-commerce a discapito dei negozi fisici - spiega Nicosanti -. La doppia presenza sul web, garantita da due marchi noti e ben distinti quali Unieuro e Monclick, ha ulteriormente contribuito al successo registrato dal canale".

Il canale Indiretto (11,5% dei ricavi totali) – che comprende il fatturato realizzato verso la rete di negozi affiliati e i ricavi prodotti nel segmento della grande distribuzione organizzata attraverso partnership con primari operatori di settore, per un totale di 254 punti vendita al 28 febbraio – ha registrato ricavi pari a 307,5 milioni di euro, in crescita del 16,9% rispetto ai 263,2 milioni di Euro del precedente esercizio. I dati consuntivi definitivi verranno sottoposti al Consiglio di Amministrazione per la sua approvazione il prossima 6 maggio, insieme alla proposta di destinazione del risultato d’esercizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento