rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Economia Predappio

Prosegue il ciclo di incontri "I giovedì della rigenerazione urbana"

Il secondo seminario, promosso da Cna Forlì-Cesena in collaborazione con il Comune di Predappio, ha come tema “Risparmio energetico e bioedilizia: come accedere ai vantaggi del nuovo regolamento”

Giovedì alle 14.45, al Teatro Comunale di Predappio, prosegue il ciclo “I giovedì della rigenerazione urbana”, si tratta di incontri rivolti a tecnici e cittadini per presentare le opportunità, dal punto di vista delle agevolazioni, per migliorare la qualità edilizia e incentivare il risparmio energetico, i seminari si inseriscono nella fase attuativa dei Protocolli siglati tra Cna e le Amministrazioni comunali della Provincia di Forlì-Cesena.

Il secondo seminario, promosso da Cna Forlì-Cesena in collaborazione con il Comune di Predappio, ha come tema: “Risparmio energetico e bioedilizia: come accedere ai vantaggi del nuovo regolamento”, si aprirà con gli interventi di saluto di M. Ilaria Zoffoli, resp.le Area Urbanistica, Edilizia e Ambiente Comune Predappio; del sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti e di Francesca Gardini, Assessore Pianificazione territoriale e Urbanistica, Lavori pubblici Comune Forlì. 

A seguire relazioni di Alessandro Rossi, Anci Emilia Romagna Energia, innovazione e sviluppo sostenibile; Tecla Mambelli, Capo Settore Urbanistica Comune di Bertinoro; Claudia Mazzoli, Servizio Qualità urbana e Politiche abitative Promozione qualità edilizia Regione Emilia Romagna; Alberto Nadiani, Architetto incaricato redazione Regolamento energetico e bioedilizia; Fabrizio Di Lorenzo, Responsabile Area Urbanistica Edilizia e Ambiente Comune di Castrocaro; Roberto Castellucci, uficio tecnico Comune di Galeata; Marianna Segreto, Responsabile scientifico Laboratorio Laerte, Enea; Gabriele Di Bonaventura, responsabile Cna Costruzioni Forlì-Cesena; Loris Ceredi, Presidente Collegio dei Geometri e Geometri.

Verranno illustrati i contenuti del nuovo Regolamento per il risparmio energetico e la bioedilizia dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese”, in fase di approvazione, uno strumento che ha lo scopo di promuovere l’edilizia a basso consumo energetico, a basso impatto ambientale e con elevati livelli di comfort interno, attraverso la concessione di forme differenziate di incentivazione economica e/o con la possibilità di aumentare la superficie della propria abitazione. Il Regolamento, al quale si potrà accedere solo volontariamente, incentiva sia gli interventi finalizzati al risparmio energetico che quelli finalizzati alla bioedilizia, con un sistema premiante di tipo progressivo e parametrato ai livelli prestazionali raggiunti, in base alla normativa vigente relativa alle classi energetiche.

Verranno, inoltre, presentate nuove tecniche di diagnosi e simulazione energetica (blower door test e termografia) e si porrà l'accento sui risparmi che un buon intervento di ristrutturazione o nuova costruzione. E’ una occasione importante per informarsi sulle opportunità che le Amministrazioni Comunali hanno attivato in campo energetico e per capire come verificare lo “stato di salute” energetico del proprio edificio, intervenendo con azioni di miglioramento utili ad aumentare il comfort e la qualità della vita nella  propria abitazione.

Gli incontri successivi saranno: 14 maggio a Castrocaro su “Risparmio energetico negli edifici: agevolazioni e finanziamenti” e 4 giugno a  Forlì su “La rigenerazione nei Centri Storici: normative e opportunità”.  Le iniziative sono realizzate con il contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, ed i patrocini di: Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, Comuni di Forlì, Forlimpopoli, Bertinoro, Castrocaro Terme, Galeata; Ordine Architetti; Ordine Dottori Agronomi e Forestali, Collegio Periti Industriali, Collegio Provinciale Geometri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prosegue il ciclo di incontri "I giovedì della rigenerazione urbana"

ForlìToday è in caricamento