menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rintal, fumata bianca per la Cassa Integrazione Straordinaria

Venerdì è stato raggiunto e firmato presso la sede dell’Amministrazione Provinciale l’accordo per l’utilizzo della Cassa Integrazione Straordinaria per riorganizzazione (24 mesi) alla Rintal spa

Venerdì è stato raggiunto e firmato presso la sede dell’Amministrazione Provinciale l’accordo per l’utilizzo della Cassa Integrazione Straordinaria per riorganizzazione (24 mesi) alla Rintal spa. L’accordo arriva dopo una trattativa durata diversi mesi e definisce un percorso chiaro e condiviso per affrontare la crisi che investe l’azienda, specializzata nella produzione di scale e che oggi occupa a Forlì 92 dipendenti (38 operai e 54 impiegati) e che ha determinato l’annuncio di 26 esuberi.

“L’accordo – sottolineano in una nota congiunta Michele Bulgarelli e Domenico Parigi (CGIL), Antonio Grumelli (CISL), Angelo Rossi (UIL) - esclude innanzitutto, per tutto il periodo interessato dall’accordo, la possibilità per l’impresa di licenziare personale al di fuori di percorsi fondati sull’esclusivo criterio della volontarietà – uscite volontarie ed incentivate. Inoltre si prevedono forme importanti di tutela del reddito per le lavoratrici ed i lavoratori sottoposti a periodi pesanti di cassa integrazione, prevedendo la maturazione integrale per tutti dei ratei contrattuali (ferie-permessi-13ma) e un’integrazione a carico azienda alla cassa integrazione pari a 100 euro mensili”.

“Questo accordo è frutto della determinazione dimostrata dai lavoratori e dalle loro organizzazioni sindacali e dimostra che anche in situazioni complicate la crisi si può gestire senza mai dimenticare i principi di solidarietà e di giustizia sociale – continuano i sindacati -. Le Organizzazioni Sindacali illustreranno l’accordo in apposita assemblea sindacale convocata mercoledì prossimo 11 luglio in azienda”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento