menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manca poco ai saldi, ma il commercio boccheggia e gli sconti partono in anticipo

Le vendite di fine stagione o saldi estivi quest'anno partiranno da sabato 6 luglio e si protrarranno fino a martedì 3 settembre. Ma l'estate 2013 si prospetta ancora più nera di quella scorsa per i commercianti

Le vendite di fine stagione o saldi estivi quest’anno partiranno da sabato 6 luglio e si protrarranno fino a martedì 3 settembre. Ma l'estate 2013 si prospetta ancora più nera di quella scorsa per i commercianti. Lo conferma il direttore di Confcommercio Ascom Forlì, Alberto Zattini: “Sul nostro territorio, come del resto in tutto il paese, le difficoltà sono fortemente  accentuate, le vendite promozionali sono partite, con ulteriore anticipo, rispetto all'anticipo che già c'era stato anno scorso. Questo certifica un bisogno di fare fare rotazioni alle merci”.

Molte promozioni sui prodotti, se anno scorso erano partite da fine giugno, quest'anno si sono viste già dalla scorsa settimana.  Ma il problema va affrontato alla radice, secondo Zattini: “Le famiglie non hanno disponibilità economica. E' assolutamente necessario rilanciare i consumi rilanciando le imprese e arginando il problema della disoccupazione. La domanda che poniamo più spesso è 'da qui a fine anno cosa succede?'”

Purtroppo la situazione dei commercianti “è lo specchio della realtà – sottolinea Zattini -  con  una ulteriore diminuzione delle vendite al dettaglio. Se non si rilanciano i consumi la situazione economica generale diventa disperata. Il nostro sistema distributivo è legato alle piccole e medie imprese, che a Forlì rappresentano una piccola Fiat”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento