Economia

Saldi, c'è ottimismo in Confesercenti. Ma la concorrenza dell'online fa paura

L’Osservatorio economico di Confesercenti ha stimato una spesa media di 95 euro a persona

"La previsione è di riuscire a fare meglio dello scorso anno". Con l'incognita della concorrenza online, i negozianti del mondo reale si preparano alla stagione dei saldi estivi, che inizieranno sabato e proseguiranno per i successivi 60 giorni. L’Osservatorio economico di Confesercenti ha stimato una spesa media di 95 euro a persona, che potrebbe tradursi in un ammontare complessivo di vendite nella nostra regione pari a 323 milioni di euro. Inizialmente, lo sconto applicato dovrebbe oscillare mediamente tra il 30% e il 50%.

“C’è molta attesa per l’inizio di questi saldi - commenta Fabio Lucchi di Confesercenti forlivese - e la previsione è di riuscire a fare meglio dello scorso anno. Nella consapevolezza che per le nostre imprese resta forte la concorrenza del commercio on line. Una "modalità" imprenditoriale capace di condizionare le abitudini del consumatore e non solo, ma cui dovrebbe essere imposto di rispettare le stesse regole del mercato tradizionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi, c'è ottimismo in Confesercenti. Ma la concorrenza dell'online fa paura
ForlìToday è in caricamento