menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Sofia verso il bilancio, 10% in meno di entrate

"Il Bilancio 2012 viene redatto sulla base delle poche informazioni, anche se preoccupanti, date dalle manovre che il Governo Berlusconi ha fatto prima della sua caduta ed in attesa di comprendere bene gli effetti della manovra"

“Il Bilancio 2012 viene redatto sulla base delle poche informazioni, anche se preoccupanti, date dalle manovre che il Governo Berlusconi ha fatto prima della sua caduta ed in attesa di comprendere bene gli effetti della manovra che il governo Monti ha or ora emanato per ottemperare agli impegni presi con la CE”. Lo annuncia il sindaco di Santa Sofia, Flavio Foietta: “Abbiamo deciso di non ricorrere alla gestione “provvisoria” del Bilancio e di andare avanti comunque”.

Secondo le previsioni, su un Bilancio di 11 milioni di entrata nel 2011, per il 2012, saranno poco più di 10 milioni, quindi con una diminuzione del 10%. “I servizi unici, attivati con altri comuni, l’ASP Azienda di Servizi alla Persona multiservizi, la revisione delle spese elettrica e dei servizi in genere, ci hanno permesso di ridurre e contenere le spese”, spiega Foietta. Uno dei nostri obiettivi è quello del risparmio energetico e dell’utilizzo delle energie rinnovabili, sulla pubblica illuminazione stanno per partire due gare per l’illuminazione a Led della Via Nefetti e della Chiesa di Sopra e per l’ammodernamento della linea Piazza Garibaldi-Mortano-Cà di Ladri. Il personale del Comune è ridotto a 27 persone a Tempo Pieno e 2 persone a Tempo Parziale, al momento il numero non è più comprimibile, pena la riduzione dei servizi.

Per quanto rigurda le opere pubbliche da realizzare, in via di realizzazione o da concludere,  tra le altre, il Teatro Mentore, per il quale la fine lavori è prevista per la fine 2012. Via Nefetti, in appalto (10 ditte locali). La sistemazione verrà fatta nell’anno prossimo; la fine lavori nel 2013. Piazza Matteotti, presto in appalto (10 ditte locali). La pavimentazione e l’arredo sono previsti per il 2012- 2013. Palazzo Municipale (alla fine dei lavori). Si prevede il trasferimento per la primavera 2012. Asilo Nido, in costruzione (ditta Milanesi). Fine lavori prevista per il 2012. Telecamere nei punti critici. Per la sicurezza e contenimento atti vandalici, in piazza Matteotti e nel Parco Giorgi


Per quanto riguarda la palestra e la vasca idroterapica sono note le difficoltà gestionali incontrate dalla società che aveva vinto l’appalto di costruzione e gestione. Dopo diversi tentativi oggi il Comune è impegnato in prima fila per garantire la continuità gestionale. Siamo impegnati per la nascita di una società sportiva gestionale (con l’apporto della Associazione AICS) e di una società patrimoniale grazie all’apporto di alcuni imprenditori locali pronti a sostenere con sponsorizzazioni il processo di salvataggio della Piscina-Palestra-Vasca

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento