menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bertinoro, sciopero a oltranza per i lavoratori della Croci

Dalla mattina di giovedì 13 settembre, le lavoratrici ed i lavoratori della Croci spa di Bertinoro (sono 65 i dipendenti dell'azienda) sono in sciopero ad oltranza

Dalla mattina di giovedì 13 settembre, le lavoratrici ed i lavoratori della Croci spa di Bertinoro (sono 65 i dipendenti dell’azienda) sono in sciopero ad oltranza sulla base della decisione assunta mercoledì in assemblea con voto all’unanimità. Giovedì mattina davanti ai cancelli dell’azienda i lavoratori si sono riuniti in assemblea per "denunciare pubblicamente quello che sta succedendo e perché anche le autorità e le istituzioni locali siano informate dell’insostenibilità della situazione determinatasi". Al presidio hanno partecipato anche i segretari generali della CGIL di Forlì Paride Amanti e della UIL di Forlì Luigi Foschi.

"Lo sciopero è finalizzato ad ottenere risposte precise da parte della proprietà sul futuro dell’Azienda, anche viste le recenti notizie in riferimento alla vicenda “Sapro”, ed il pagamento delle retribuzioni arretrate. La situazione economica dei lavoratori e delle loro famiglie è andata deteriorandosi nelle ultime settimane visto che solo oggi sono stati pagati i primi 500 euro di acconto sulla retribuzione del mese di giugno scorso" si legge in una nota dei sindacati Fim-Fiom-Uilm.

"Il perdurare e l’aggravarsi nei ritardi sulle retribuzioni si sommano ad una totale incertezza sul futuro, perché ad oggi non sappiamo se il piano industriale che era in corso di elaborazione e che prevedeva anche l’immissione di nuove risorse economiche da parte della proprietà potrà avere un futuro. Non è accettabile né rispettoso pensare che i lavoratori debbano continuare a lavorare in queste condizioni: i lavoratori meritano risposte, meritano trasparenza da parte della proprietà. Domattina alle ore 8.00 è fissata una nuova assemblea davanti ai cancelli della fabbrica per fare il punto sulla situazione e per decidere ulteriori iniziative.  Lo sciopero proseguirà fino a quando non saranno date risposte".

CONVOCATO INCONTRO COL SINDACO - Il sindaco Nevio Zaccarelli ha convocato un incontro per venerdì 14 settembre alle ore 15.00 presso la sede comunale. L'assemblea dei lavoratori, prevista per venerdì mattina, è stata così spostata alle ore 17.00 davanti alla fabbrica.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento