Staffetta a Formula Servizi, Rinaldini va in pensione: "Politica? No grazie, ma studio una cooperativa di utenti"

Dopo 28 anni alla guida di Formula Servizi, va in pensione Graziano Rinaldini, volto notissimo della cooperazione a Forlì e non solo. A subentrare alla guida è Massimiliano Mazzotti

Dopo 28 anni alla guida di Formula Servizi, va in pensione Graziano Rinaldini, volto notissimo della cooperazione a Forlì e non solo. A subentrare alla guida della coop con base a Forlì (circa 60 milioni di euro di fatturato, 2.500 lavoratori e appalti in 14 regioni italiane) è Massimiliano Mazzotti, che già da due anni ricopriva la funzione di vicario di Rinaldini. “Abbiamo adottato un sistema anglosassone, e cioè individuare dieci anni prima i componenti del gruppo dirigenziale, così da dar loro un percorso di formazione e crescita. Oggi ci sono persone in grado di governare l'azienda per un futuro luminoso”, spiega Rinaldini.

Tutti i cooperatori di Formula giovedì lo hanno salutato in videoconferenza. A ringraziarlo a nome dell'azienda è la presidente Antonella Conti. “E' stato una guida per noi per 28 anni.Ci è stato davanti, di fianco e dietro in base a cosa serviva. E' sempre stato alla difesa della dignità del lavoro e delle persone. Con lui ognuno in questa cooperativa è diventato più sensibile alla solidarietà, alla sostenibilità e alla cittadinanza”. L'obiettivo è di “non sprecare il vantaggio che Graziano ci ha dato e portare avanti i progetti di cui ci ha fatto capire l'importanza”. E prendendo il testimone Mazzotti si definisce come “un prodotto del vivaio, dato che ho lavorato qui in 19 dei 28 anni di Graziano”. “Le cooperative  sono grandi piste di atletica dove si corre  verso altri soggetti che prenderanno a loro tempo il testimone”, sempre Mazzotti.

Cosa farà Rinaldini nella sua 'seconda vita'? “Dal 1 giugno sono in pensione e ci vado veramente, facendo il volontario della protezione civile. Ho ricevuto decine di proposte lavorative che ho rifiutato. Partirò col prendermi qualche mese di riposo..” E poi anche un possibile futuro politico locale in un centro-sinistra forlivese oggi come non mai orfano di una leadership? “Non credo, non ho questa aspirazione...” commenta Rinaldini, che invece si lancerà, ma solo come consulente “due mattine alla settimana” specifica, nella creazione di una cooperativa di utenti. “Sono cooperative che stanno andando molto forte negli Usa e in Nord Europa. Queste cooperative, con una formula tutto-digitale mirano a realizzare accordi per tanti acquisti come le utenze, il gas, il carburante, la telefonia, a favore dei cittadini soci della cooperativa. Vedremo se c'è spazio per farlo anche in Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento