menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stipendi dei dipendenti del bar dell'ospedale in ritardo": i sindacati attivano lo stato di agitazione

Filcams Cgil Forlì e Cesena, Fisascat Cisl Romagna, Uiltucs Uil hanno attivato lo stato di agitazione dei dipendenti della società che ha fornisce servizi di bar in appalto nelle strutture dell’Ausl Romagna

Stipendi del mese di dicembre in ritardo. Filcams Cgil Forlì e Cesena, Fisascat Cisl Romagna, Uiltucs Uil hanno attivato lo stato di agitazione dei dipendenti della società che ha fornisce servizi di bar in appalto nelle strutture dell’Ausl Romagna. I sindacati sottolineano che "i lavoratori coinvolti, sono già duramente provati da quasi un anno di ricorso al Fondo di Integrazione Salariale, che conseguentemente ha portato ad una importante decurtazione del reddito degli stessi, oltre a subire seri ritardi nei pagamenti delle proprie retribuzioni".

"Riteniamo inaccettabile inoltre, il comportamento dell’azienda che continua ad investire risorse in nuove attività sul territorio nazionale, contraddicendo le dichiarate difficoltà economiche, proseguono i sindacati. Alla luce questo i sindacati "indiranno nei prossimi giorni assemblee sindacali con i dipendenti per decidere le azioni di lotta da mettere in campo nell’immediato".

La società contattata tramite il proprio ufficio stampa da LivornoToday, ha fornito la sua versione dei fatti affermando che "la mensilità di dicembre è stata regolarmente pagata tramite bonifico bancario, emesso venerdì 22 gennaio". Probabile quindi che le lavoratrici, dal momento che nel weekend le banche sono chiuse, vedranno accreditarsi lo stipendio lunedì mattina".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento