menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sx: Il deputato Marco di Maio, il vice presidente della provincia di Forlì-Cesena Guglielmo Russo, il consigliere d’amministrazione di Hera Spa Roberto Sacchetti, il Direttore Ricerca e Mercato Salvatore Molè; il responsabile Ricerca e Sviluppo Claudio Anzalone, il prorettore alla Ricerca dell’Università di Bologna Dario Braga e il prof. Cesare Saccani del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna.

Da sx: Il deputato Marco di Maio, il vice presidente della provincia di Forlì-Cesena Guglielmo Russo, il consigliere d’amministrazione di Hera Spa Roberto Sacchetti, il Direttore Ricerca e Mercato Salvatore Molè; il responsabile Ricerca e Sviluppo Claudio Anzalone, il prorettore alla Ricerca dell’Università di Bologna Dario Braga e il prof. Cesare Saccani del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna.

Taglio del nastro per HEnergia, il centro per la ricerca sulle energie rinnovabili

Il Centro, che ha comportato un investimento di circa 1,5 milioni di euro, è ubicato a Forlì, in via Balzella 24, nella stessa sede che ospita altre eccellenze tecnologiche di Hera

E’ stato inaugurato venerdì mattina HEnergia, il Centro per lo sviluppo delle energie rinnovabili del Gruppo Hera, struttura unica nel panorama delle utilities italiane, concepita e realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna. Il Centro, che ha comportato un investimento di circa 1,5 milioni di euro, è ubicato a Forlì, in via Balzella 24, nella stessa sede che ospita altre eccellenze tecnologiche di Hera:  il Polo Regionale di Telecontrollo Reti a Fluido e il Laboratorio d'analisi specializzato in rifiuti ed emissioni.

Erano presenti numerose autorità, fra cui il Vice Presidente della Provincia Guglielmo Russo, i deputati Marco Di Maio e Bruno Molea, il consigliere regionale Tiziano Alessandrini, il consigliere d’amministrazione  Roberto Sacchetti, il Direttore Tecnologie e Sviluppo Salvatore Molè e il responsabile Ricerca e Sviluppo di Hera Spa Claudio Anzalone, il prorettore alla Ricerca dell’Università di Bologna Dario Braga e il prof. Cesare Saccani del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna.

HEnergia nasce per valutare principalmente tecnologie solari di produzione di energia elettrica e termica, e la produzione, stoccaggio e utilizzo dell'idrogeno; ospita anche un piccolo aerogeneratore ad asse orizzontale con un rotore di 2 m di diametro da 1 kWe di potenza nominale. Prossimamente sarà completata anche una sezione destinata a testare alcuni dispositivi sperimentali, sviluppati in collaborazione con l'Università di Bologna, finalizzati ad incrementare le rese d'utilizzo e diminuire l'impatto ambientale delle caldaie a biomassa.

Il Centro nasce con un’impostazione "dinamica". Ciò significa che il suo contenuto tecnologico e le attività che vi si svolgono potranno evolvere nel tempo in funzione dello sviluppo delle tecnologie energetiche e degli interessi del Gruppo riguardo al loro utilizzo in applicazioni industriali. La produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili fa da sempre parte del più ampio impegno di Hera a favore della sostenibilità. Impegno che nel 2012 ha portato il Gruppo a produrre da fonti rinnovabili o assimilate 1368 GWh, pari al 71% della produzione totale Hera, con l’obiettivo di raggiungere i 1.649 GWh entro il 2016.

Per favorire la divulgazione verso l’esterno (ad esempio verso le scuole) dell’attività di HEnergia, è stato allestito un percorso visitatori all’interno del Centro. Grazie a un sistema di pannelli informativi e a un monitor touch-screen, anche i non addetti ai lavori possono comprendere meglio e approfondire le attività svolte nel Centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento