Economia

Commercialisti, il bilancio sociale dell'Ordine: aumentano gli iscritti

I dati illustrati danno un’idea di cosa ha fatto l’Ordine e come intende muoversi in futuro, oltre a ciò fanno capire anche gli effetti del lavoro svolto dagli associati sulla popolazione

Aride Missiroli (Presidente ODCEC Forli), Benedetta Siboni (Prof. Scuola EMS Forli), Francesco Annino Montanari, Isabella Rimini

L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Forlì-Cesena ha pubblicato il bilancio sociale riferito al periodo che va da gennaio 2017 a marzo 2018. Si tratta della terza pubblicazione di tale documento, dopo quella dello scorso anno. "Il documento contiene soprattutto “dati extra-contabili di tipo qualitativo, che possono far percepire il grado di ricaduta prodotta dall'attività dell'Ordine sui destinatari della sua attività e sul territorio", evidenzia Aride Missiroli, presidente dell’ordine

“Per questa nuova edizione - dice Aride Missiroli, presidente dell’ordine – ci siamo avvalsi dell’importante collaborazione di Benedetta Siboni, professoressa associata della Scuola di Economia, Management e Statistica dell’università di Bologna che, dal 2012, cura anche il bilancio dell’Alma Mater Studiorum. Siboni, insieme a Giorgio Gavelli, Anna Rita Balzani, Fausto Bertozzi, Lisa Lombardi, Isabella Rimini e Francesco Annino Montanari".

I dati illustrati danno un’idea di cosa ha fatto l’Ordine e come intende muoversi in futuro, oltre a ciò fanno capire anche gli effetti del lavoro svolto dagli associati sulla popolazione. Per questo, pur non essendo obbligatorio ai fini legislativi, è stato scelto di pubblicare il nostro bilancio sociale e di renderlo fruibile all’intera popolazione. All’interno del documento si trova la rendicontazione non solo dell’attività svolta dall’Ordine come organo singolo, ma anche di quella svolta dai nostri dottori ed esperti commercialisti. Tra gli altri elementi si trova anche un’analisi degli ultimi 11 anni sul numero delle procedure fallimentari e la loro durata.

Scorrendo i dati presenti nel documento si attesta che, nell’area di Forlì e Cesena vi sono 644 iscritti all’Ordine, di cui 359 maschi (56%) e 285 femmine (44%). "I dati sugli iscritti ci raccontano che il numero dei professionisti di sesso maschile, dal 2013 ad oggi, risulta essere leggermente variato (+1,70%), mentre per le professioniste si riscontra una variazione in aumento del 10,47%", evidenzia Missiroli. Nei primi 3 mesi del 2018 l'Ordine conta fra i suoi professionisti 29 iscrizioni che risalgono a meno di 24 mesi (5% sul totale iscritti), mentre 7 professionisti hanno iscrizioni che superano il mezzo secolo.

Quasi il 50% degli iscritti fa parte dell’Albo di Forlì da 15 a 30 anni mentre, il maggior numero di iscritti si trova nella fascia di iscrizione da 6 a 10 anni (numerosità pari a 131 professionisti corrispondente ad una percentuale pari al 20% sul totale iscritti). "La rappresentazione anagrafica ci dice che al 31 marzo il 32% degli iscritti all'Ordine ha un’età compresa fra i 41 e i 50 anni, il 9% si trova nella fascia di età immediatamente successiva ovvero da 51 a 60 anni, mentre il 49% ha meno di 40", viene evidenziato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercialisti, il bilancio sociale dell'Ordine: aumentano gli iscritti

ForlìToday è in caricamento