menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Non c'è pace alla Bonfiglioli: "230 esuberi tra Forlì, Bologna e Modena"

La Direzione di Bonfiglioli ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali ed alle R.S.U. aziendali che l'anno 2013 presenterà ancora criticità sul versante degli ordinativi

“Nel corso dell’annuale informativa sulle prospettive aziendali, la Direzione di Bonfiglioli ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali ed alle R.S.U. aziendali che l’anno 2013 presenterà ancora criticità sul versante degli ordinativi. La situazione, diversificata per stabilimento, renderà necessario fare ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria”, lo comunicano venerdì in una nota congiunta FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM-UIL.

“La Direzione aziendale ha anche dichiarato che, stante questa situazione di mercato, vi sarebbe un’eccedenza di personale quantificata in 230 lavoratori e suddivisa nei vari stabilimenti di Bologna, Modena e Forlì, di cui almeno 80 impiegati e indiretti. Abbiamo dichiarato all’azienda di essere disponibili ad avviare un confronto teso a trovare tutti gli strumenti conservativi del posto di lavoro, ma di ritenere impraticabile un percorso che possa portare ad una ulteriore espulsione di lavoratori”, spiegano i sindacati.


Venerdì a Forlì si sono svolte le assemblee dei lavoratori e delle lavoratrici su tutti i turni di lavoro. E’ stato fissato un ulteriore incontro che si dovrebbe tenere il giorno 9 o 15 gennaio 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento