rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Natale 2022

Un panettone speciale in una confezione unica per promuovere la merenda e la mostra fotografica al San Domenico

L'iniziativa è finalizzata a promuovere il progetto “Io faccio merenda”, ideato dal ristorante che sorge davanti ai giardini del San Domenico assieme alla storica azienda dolciaria forlivese per celebrare la merenda ed il suo significato

Il ristorante "L’Amorosina" e l'azienda dolciaria "Flamigni" fanno squadra, creando un panettone con in regalo un ingresso ridotto per la mostra fotografica "Civilization". L'iniziativa è finalizzata a promuovere il progetto “Io faccio merenda”, ideato dal ristorante che sorge davanti ai giardini del San Domenico assieme alla storica azienda dolciaria forlivese per celebrare la merenda ed il suo significato. Sugli incarti dei panettoni prodotti da Flamigni saranno riprodotte cinque fotografie estratte dall’archivio "Pictures form italian profiles" (edito per Gog Edizioni), che ritraggono il momento della merenda. Ma non solo: in ogni confezione si troveranno infatti in regalo una storia dedicata alla merenda e un coupon di sconto per la mostra fotografica Civilization, valido fino all’8 gennaio.

“La merenda - dichiarano i titolari de L’Amorosina - è, anzitutto, un evento. Il cibo non è mai da solo: esso funziona, se e solo se è inserito in un contesto, in un racconto. Dunque, ogni merenda rappresenta una storia, sino al punto di costituire una narrazione sociale. Per questo, abbiamo fortemente voluto collaborare con una realtà di rilievo, come quella di "Pictures form italian profiles", in grado di sostenere questa visione. La merenda, allora, è un pretesto per entrare nelle vite delle persone, nei loro album di famiglia. E, siccome di foto si parla, abbiamo pensato che fosse una buona idea prolungare il discorso fino al museo, dove è presente, ancora per poco, una mostra fotografica, che ha qualcosa in comune con il nostro progetto sulla merenda, come la globalizzazione, ad esempio".

"Nel passaggio dal sostantivo merenda al suo diminutivo grammaticale merendina, di fatti, sembra si compia un passaggio epocale che è forse antropologico, quello che dalla tradizione alimentare casalinga porta alla globalizzazione industriale e post-industriale", proseguono. Inoltre, aggiungono, "siamo lieti di collaborare con la Flamigni, il cui marchio è per tutti immediato richiamo a un prodotto dolciario di alta pasticceria e di rigorosa tradizione, come il panettone. Speriamo che questo panettone possa essere decontestualizzato dal periodo delle feste per essere consumato tutto l’anno. Per questo, abbiamo scelto di farlo con le albicocche, immaginandolo anche in estate". Il progetto “Io faccio merenda” è co-prodotto da Flamigni e da L’Amorosina, in collaborazione con i Musei di San Domenico, acura di Stella Tartagni e di "Pictures form italian profiles". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un panettone speciale in una confezione unica per promuovere la merenda e la mostra fotografica al San Domenico

ForlìToday è in caricamento