Assemblea degli azionisti, Unieuro diventa la prima catena in Italia con 2,1 miliardi di fatturato

Un 2018 pieno di primati per Unieuro, che diventa, con 2,1 miliardi di euro di fatturato, la prima catena in Italia

Giancarlo Nicosanti e Raffaella Vignatelli

Un 2018 pieno di primati per Unieuro, che diventa, con 2,1 miliardi di euro di fatturato, la prima catena in Italia per la vendita di prodotti di elettrodomestici, tecnologia ed elettronica. “Un anno straordinario, abbiamo superato tutti i precedenti record, dall'utile al fatturato, dall'Ebitda ai dividendi proposti agli azionisti”, spiega il CEO di Unieuro Giancarlo Nicosanti, incontrando i giornalisti prima dell'assemblea degli azionisti di Unieuro S.p.A, che si è tenuta nel primo pomeriggio di martedì nella prestigiosa sede di Luxury Living, nel palazzo Orsi Mangelli di corso Diaz.

Il cuore che batte forte di Unieuro continua ad essere a Forlì, dal momento che la nostra città ha il quartier generale di via Schiapparelli, con circa 300 persone che vi lavorano all'interno, sui circa 5mila dipendenti dell'intero gruppo. Permane la strategia vincente “omnicanale”, che va ai grandi store ai negozi di più piccole dimensioni, dall'online ad altre modalità di vendita. “E' l'unica strategia possibile – spiega Nicosanti -: garantire al consumatore la massima libertà su dove comprare e come comprare”. Per questo, fino al mese di marzo, Unieuro è stata protagonista di una serie di acquisizioni, le ultime in Sicilia. Forte accelerazione anche per le vendite online, che sono cresciute del 32,5% in un solo anno, arrivando ad un valore di 245 milioni. Benefici arrivano infine anche dalla riorganizzazione della logistica, dal momento che Unieuro ha raddoppiato la sua piattaforma logistica di Piacenza, da cui partono le forniture dei negozi e la vendite online.

VIDEO - Nicosanti parla delle vendite online: "Presidiamo bene il canale"

Questi alcuni dati del bilancio dell'anno passato, quello in cui Unieuro ha conquistato la leadership di settore grazie a ricavi in crescita a 2,1 miliardi di Euro, +12,3% rispetto all’esercizio precedente e il posizionamento delle piattaforme di e-commerce ai vertici del canale a maggior tasso di sviluppo. L'EBITDA Adjusted3 è a 73,6 milioni di Euro, +6,7% rispetto ai 68,9 milioni dell’esercizio precedente. Record anche per la posizione finanziaria netta: positiva per 20,5 milioni di euro (da negativa per 4,5 milioni il 28 febbraio 2018), nonostante investimenti, dividendi e acquisizioni.

L'assemblea degli azionisti

L’assemblea si è riunita in sede ordinaria, in unica convocazione. Presente il 59,996% del capitale sociale, l’Assemblea ha deliberato sui cinque punti all’ordine del giorno. E' stato approvato il bilancio dell’esercizio chiuso al 28 febbraio 2019, senza apportare modifiche rispetto al progetto di bilancio approvato dal Consiglio di Amministrazione l’8 maggio 2019. Nel corso dell’Assemblea è stato inoltre presentato il bilancio consolidato al 28 febbraio 2019, che si è chiuso con ricavi in crescita del 12,3% a 2,1 miliardi di euro e con un risultato netto “adjusted” pari a 42,7 milioni di euro, in crescita dell’8,3%. Per la destinazione dell’utile di esercizio e proposta di distribuzione del dividendo, l'assemblea ha approvato la proposta di utilizzo degli utili di esercizio, pari a complessivi 28,2 milioni di Euro, deliberando la distribuzione di 21,4 milioni di Euro sotto forma di dividendo ordinario e l’accantonamento a riserva straordinaria disponibile e distribuibile dei residui 6,8 milioni di Euro. Nel dettaglio, il dividendo proposto è pari a 1,07 Euro per azione, in crescita del 7% rispetto ai due esercizi precedenti. Il dividendo verrà posto in pagamento il 26 giugno, in un’unica soluzione.

Inoltre l'Assemblea ha determinato in 9 il numero dei componenti del consiglio di amministrazione, fissando in tre esercizi la durata in carica del nuovo Cda. Per gli esercizi 2019/20, 2020/21 e 2021/22, sono stati nominati i seguenti consiglieri di amministrazione: Bernd Erich Beetz (presidente), Robert Frank Agostinelli, Pietro Caliceti (indipendente), Catia Cesari (indipendente),  Gianpiero Lenza, Marino Marin (indipendente), Giancarlo Nicosanti Monterastelli, Monica Luisa Micaela Montironi (indipendente), Alessandra Stabilini. I consiglieri Bernd Erich Beetz, Robert Frank Agostinelli, Catia Cesari, Gianpiero Lenza, Marino Marin, Giancarlo Nicosanti Monterastelli, Monica Luisa Micaela Montironi e Alessandra Stabilini sono stati tratti dalla lista N.1 presentata da Monte Paschi Fiduciaria S.p.A. per conto di Italian Electronics Holdings S.à.r.l., che detiene una partecipazione pari al 33,82% del capitale sociale di Unieuro. Tale lista è stata votata dal 59,545% capitale sociale rappresentato in assemblea.

Il consigliere Pietro Caliceti è stato tratto dalla lista n. 2 presentata congiuntamente dai seguenti azionisti titolari complessivamente di diritti di voto pari al 5,755% del capitale sociale della società: Amundi Asset Management S.g.r.p.A., gestore dei fondi: Risparmio Italia, Amundi Sviluppo Italia, Amundi Dividendo Italia, Amundi Valore Italia PIR e Amundi Accumulazione Italia PIR 2023; Arca Fondi S.G.R. S.p.A. gestore del fondo Arca Economia Reale Equity Italia; Fideuram Asset Management (Ireland) - Fonditalia Equity Italy; Fideuram Investimenti SGR S.p.A. gestore del fondo Piano Azioni Italia; Mediolanum Gestione Fondi SGR S.p.A. gestore dei fondi: Mediolanum Flessibile Futuro Italia e Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia e Mediolanum International Funds Limited – Challenge Funds – Challenge Italian Equity. Tale lista è stata votata dal 26,795% capitale sociale rappresentato in assemblea. L’Assemblea ha inoltre nominato Bernd Erich Beetz Presidente del Consiglio di Amministrazione. Nominato anche il collegio sindacale, formato dagli effettivi Giuseppina Manzo, Maurizio Voza, Federica Mantini e dai supplenti Valeria Francavilla e Davide Barbieri. I sindaci Maurizio Voza, Federica Mantini e Valeria Francavilla sono stati tratti dalla lista n.1 presentata da Monte Paschi Fiduciaria S.p.A. I sindaci Giuseppina Manzo e Davide Barbieri sono stati tratti dalla lista n. 2.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento