Economia

Unieuro e la trasformazione digitale: si ridisegna l'organizzazione aziendale

A ricoprire la carica di "chief omni-channel officer", a diretto riporto del direttore generale Bruna Olivieri, sarà Antonio Lapesa

Unieuro, la società specializzata nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, ha annunciato un’ampia riorganizzazione dell’Area Omni-Channel, creata nel 2016 allo scopo di garantire un percorso di trasformazione basato sull’integrazione tra fisico e digitale e sulla centralità del cliente. A ricoprire la carica di "chief omni-channel officer", a diretto riporto del direttore generale Bruna Olivieri, sarà Antonio Lapesa, già "strategic marketing director" della società, che assume il ruolo in precedenza ricoperto proprio da Olivieri.

A Lapesa faranno capo sette direzioni aziendali, di cui quattro già esistenti - Marketing, affidato a Marco Titi; Digital marketing & innovation, sotto la responsabilità di Enzo Panetta; Crm & Loyalty, guidata da Santa Maccarone; Business program Management, gestita da Marco Fiorani - e tre di nuova costituzione: oltre alla nuova Advanced analytics, Promo & Media optimization, di cui si occuperà ad interim lo stesso Lapesa, nascono infatti la direzione Market & Customer Insights, affidata a Melissa Tala, e il Project & Transformation office, alla cui guida arriva Sabina Mugnetti.

A Titi, già responsabile del marketing mainistrem e in-store, della brand identity e degli eventi, viene inoltre affidata la responsabilità della "Comunicazione interna", la cui importanza si è acuita con l’espansione aziendale e il lancio di Futura, l’ambizioso progetto di smart working che necessita di una forte capacità di ingaggio e dialogo con i dipendenti operativi da remoto.

"Alla luce del nostro nuovo Piano Strategico appena presentato, sono lieta di annunciare oggi una nuova e importante tappa del percorso di ridisegno dell’organizzazione aziendale, funzionale alle grandi sfide che ci attendono - afferma Olivieri -. La nomina di Antonio Lapesa a Chief Omni-Channel Officer e il potenziamento del team che lo supporterà sono un nuovo segno tangibile della centralità dell’innovazione in un settore, quello del retail, che di tradizionale e analogico ha ormai ben poco”.

Lapesa ha conseguito la laurea in Economia Aziendale presso l’Università di Pescara con il massimo dei voti, un Master in Economia e Storia di impresa e un Master in Business Administration ala Business School dell’Università Luiss – Guido Carli. Focalizzando il proprio percorso professionale su tre pilastri - la pianificazione strategica, l’analisi dei dati e l’innovazione -, Lapesa ha assunto ruoli di crescente importanza in società prestigiose, tra cui Alcatel Ebd e Carrefour.

Nel 2007 è approdato in Seat Pagine Gialle, dove ha dapprima ricoperto il ruolo di Head of Marketing Intelligence & Business Development nell’ambito della Business Unit Digital, per poi ampliare le proprie responsabilità anche all’area dei Big Data e del Business Controlling su tutti i segmenti di prodotto. In Unieuro dal 2015, si è fin qui occupato di pianificazione strategica e advanced analytics, oltre a ideare, strutturare e lanciare il progetto di misurazione del Net Promoter Score, nonché i servizi omnicanale che hanno permesso alla Società di affrontare al meglio le sfide della pandemia.

Tala è laureata con il massimo dei voti alla facoltà di Scienze Statistiche all’Università La Sapienza di Roma. La sua carriera in azienda è iniziata nel 2013, nella direzione marketing intelligence di Maserati, dove ha anche collaborato al progetto di rilancio del brand Alfa romeo. Nel 2016 è approdata in Unieuro fino a diventarne Consumer Insight Manager. Nel nuovo ruolo direttivo sarà responsabile della realizzazione dei progetti di marketing intelligence, del monitoraggio dei trend di mercato e dell’ascolto del cliente (Voice of Customer), collaborando ai progetti legati alle revisioni assortimentali e, più in generale, alla trasformazione digitale di Unieuro.

Anche Mugnetti è laureata con il massimo dei voti in Scienze Statistiche ed Economiche presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2005 ha ottenuto la certificazione internazionale sulla professione del Project Management PMP® del Project Management Institute. Assumendo crescenti ruoli di responsabilità nell’ambito della gestione dei progetti, ha collaborato dapprima con diverse società informatiche fino ad approdare in Telecom Italia nel 2001 e in Seat Pagine Gialle nel 2005, in qualità di Responsabile Program Management della BU Digital&Sales. Dal 2015 ad oggi è stata consulente presso Clx Europe (eClerx Company) ed EY. In Unieuro si occuperà di progetti ad alto impatto strategico e di change management all’interno del mondo Omnichannel, nonché del monitoraggio del processo di gestione degli ordini online in ottica E2E

Parallelamente alla riorganizzazione dell’Area Omni-Channel, la Direzione ICT affidata a Luigi Pontillo passerà infine a diretto riporto della Direzione generale, alla luce della strategicità e pervasività dei progetti It nei piani di trasformazione di Unieuro.

Unieuro_Mugnetti[1]-2

Unieuro_Tala[1]-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro e la trasformazione digitale: si ridisegna l'organizzazione aziendale

ForlìToday è in caricamento