Unieuro in salute, numeri da record. Nicosanti: "Pronti a fronteggiare la nuova emergenza"

Nuovo record di ricavi, una redditività in forte crescita e una struttura finanziaria più che mai solida

Unieuro, l'azienda specializzata nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, è pronta a fronteggiare l'emergenza sanitaria da covid-19 in atto. Giovedì il consiglio di amministrazione, riunitosi sotto la presidenza di Stefano Meloni, ha esaminato e approvato la relazione finanziaria semestrale al 31 agosto. Dopo un primo trimestre significativamente impattato dal dilagare dell’epidemia Covid-19, l’effetto combinato del boom dell’e-commerce, del graduale ma incisivo recupero degli altri canali nel periodo giugno-agosto, nonché delle azioni manageriali adottate ha consentito all'azienda di chiudere il semestre con un nuovo record di ricavi, una redditività in forte crescita e una struttura finanziaria più che mai solida.

La società ha registrato ricavi in crescita dell’1,8% a 1.079 milioni di euro. "I più che positivi risultati semestrali approvati fotografano una Unieuro redditizia, solida e strategicamente ben posizionata per fronteggiare la stagione di picco in un contesto emergenziale, servendo al meglio una clientela sempre più bisognosa di elettrodomestici e device per lo studio, il lavoro e l’intrattenimento domestico", afferma l'amministratore delegato, Giancarlo Nicosanti Monterastelli,

"Dopo le buone performance di settembre e ottobre, la seconda ondata del Covid-19 non ci ha colti impreparati - evidenzia -: nonostante l’attuale chiusura forzata di circa la metà dei negozi diretti nei giorni festivi e prefestivi e il sempre possibile inasprimento delle restrizioni, siamo pronti a fronteggiare ogni scenario facendo leva sulla capacità di reazione che abbiamo ampiamente dimostrato di possedere e sulla nostra strategia omnicanale, oggi più che mai la vera risposta alle sfide del retail".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento