rotate-mobile
Economia

Unieuro, ricavi a 2,1 miliardi di euro: "Segnali negativi negli ultimi mesi per inflazione e costi energetici"

Il consiglio di amministrazione di Unieuro Spa ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 novembre 2022

Il consiglio di amministrazione di Unieuro Spa ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 novembre 2022. "Dopo la crescita straordinaria del 2020 e 2021, il mercato dell’elettronica di consumo ha iniziato, negli ultimi mesi, a registrare trend negativi. Il confronto con il precedente esercizio risulta, in particolare, penalizzato dal livello record delle vendite della categoria Brown (i televisori, ndr) interessata dal rinnovo dei televisori, in vista dello switch off delle frequenze, e dall’introduzione del Bonus Tv da parte del Governo. Pesano sulle performance anche le difficoltà del contesto economico legate all’inflazione, all’incremento dei costi dell’energia e alla conseguente riduzione del potere di acquisto dei consumatori", rileva una nota di bilancio di Unieuro. Il calo di introiti da questi prodotti è di 100 milioni di euro. 

Nei primi nove mesi dell’esercizio 2022/23, Unieuro ha registrato ricavi pari a 2 miliardi e 102 milioni di euro, in riduzione del 2,4% rispetto al periodo comparabile del precedente esercizio, a fronte del citato calo della categoria Brown, solo parzialmente compensato dalla crescita delle categorie merceologiche Grey (telefonia e informatica), Bianco (elettrodomestici) e Servizi.

Continua la nota: "La campagna promozionale “Temptation Black Friday”, che si è protratta per un intero mese (28 ottobre – 28 novembre) come nell’ormai consolidata prassi di settore, ha proposto alla clientela un susseguirsi di panieri di prodotti scontati. Le vendite di Unieuro sono risultate, nel corso delle settimane, in progressivo miglioramento, trainate dai comparti telefonia, media tablet e home comfort"

A livello di redditività, il confronto con i primi nove mesi dell’esercizio 2021/22 è influenzato dalle minori vendite e dall’incremento dei costi derivante dall’elevato livello inflazionistico. La Cassa netta è pari a 133,1 milioni di Euro rispetto a 135,7 milioni di inizio esercizio, dopo l’erogazione dei dividendi per 27,1 milioni nel mese di giugno.

Dice Giancarlo Nicosanti Monterastelli, Amministratore Delegato di Unieuro: “La nostra campagna del Black Friday e, più in generale, l’andamento del trimestre sono risultati in linea con le aspettative. Dopo la chiusura del trimestre, tuttavia, la spinta promozionale del settore e gli effetti dell’elevata inflazione sul potere di acquisto delle famiglie hanno in parte condizionato la stagione natalizia. Con una costante attenzione all’evoluzione del contesto macroeconomico, siamo impegnati nella gestione corrente a tutela della profittabilità, restando focalizzati sull’esecuzione della nostra strategia di lungo termine e sulle opportunità di crescita che dovessero presentarsi”.

L'Unieuro annuncia inoltre la nomina di Marco Deotto a Chief Financial Officer, a decorrere dal 20 febbraio 2023. Proveniente da Bialetti Industrie S.p.A., dove ha ricoperto il ruolo di Group Chief Financial Officer & Investor Relations, Deotto vanta un’esperienza manageriale di carattere internazionale maturata presso grandi gruppi multinazionali del settore retail.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro, ricavi a 2,1 miliardi di euro: "Segnali negativi negli ultimi mesi per inflazione e costi energetici"

ForlìToday è in caricamento