Unieuro si rafforza con 5 punti vendita a Napoli, grazie all'accordo con Partenope

Unieuro e il Gruppo Partenope, controllato dalle famiglie Verde, Pede e Postiglione, hanno siglato lunedì una partnership che consentirà al marchio Unieuro di sbarcare in forze nella città di Napoli

Unieuro e il Gruppo Partenope, controllato dalle famiglie Verde, Pede e Postiglione, hanno siglato lunedì una partnership che consentirà al marchio Unieuro di sbarcare in forze nella città di Napoli, in cui è oggi ampiamente sottorappresentato. In virtù di un contratto pluriennale, i cinque negozi del Gruppo Partenope, oggi operanti ad insegna di un gruppo d’acquisto concorrente, entreranno a far parte della rete indiretta di Unieuro, adottandone a stretto giro il marchio e il format in vista dell’avvio della stagione di picco 2020.

“Da tempo cercavamo opportunità di espansione della nostra rete nella più grande città del Sud. Grazie all’accordo firmato oggi, il marchio Unieuro sbarca nelle migliori location commerciali di Napoli, affidato alla capacità imprenditoriale e alla conoscenza del territorio che i nostri nuovi partner hanno ampiamente dimostrato di possedere”, spiega Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro.

“Siamo entusiasti di abbracciare il progetto di Unieuro, di cui condividiamo obiettivi e valori e di cui apprezziamo il modello di business innovativo e orientato al futuro. Il nostro Gruppo ha registrato un’importante crescita nonostante la pandemia e siamo certi che questa partnership ci darà la possibilità di crescere ulteriormente, esprimendoci al meglio sul mercato e proseguendo il nostro progetto di espansione territoriale”, aggiunge Salvatore Verde, Presidente del Gruppo Partenope. Il rebranding e l’adozione del format Unieuro prenderanno avvio immediatamente per concludersi all’inizio del mese di novembre, così da consentire ai punti vendita di beneficiare della campagna commerciale del Black Friday, di cui Unieuro è diventata anno dopo anno protagonista.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento