rotate-mobile
Economia

Università e impresa, partono i tirocini con cui il 67% dei laureati trova lavoro

Incontro proficuo tra imprese e neolaureati. Si apre la XIII° edizione annuale del tirocinio Progetto di crescita professionale, promosso da Multifor, con la collaborazione del Campus universitario e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena

Incontro proficuo tra imprese e neolaureati. Si apre la XIII° edizione annuale del tirocinio Progetto di crescita professionale, promosso da Multifor, con la collaborazione del Campus universitario e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena. “Il progetto è rivolto a imprese intenzionate a rinnovare i propri quadri aziendali e a giovani laureati propensi a costruire il proprio futuro all’interno del sistema imprenditoriale locale. Nell’ambito del progetto, i venti giovani che saranno selezionati saranno ospitati per un periodo di sei mesi da altrettante aziende, al fine di essere valutati per una proposta di permanenza definitiva in impresa”, ha spiegato il presidente di Multifor, Pierfrancesco Matteini.

“La preoccupazione dell'ateneo per lo sbocco professionale degli studenti è evidente – ha sottolineato il coordinatore del Polo universitario forlivese, Felix San Vicente –, grazie a diversi progetti, tra cui anche questo, la sinergia con la città e in particolare con il mondo dell'impresa sono ben consolidati”. Il presidente della Camera di Commercio, Alberto Zambianchi, ha  sottolineato la rilevanza strategica dell’iniziativa e gli eccezionali risultati ottenuti, sia in riferimento al ricambio generazionale in impresa, che all’inserimento di nuove intelligenze nel circuito imprenditoriale. Il vicepresidente della Banca di Forlì, Edgardo Zagnoli ha ribadito la volontà dell’istituto di credito di sostenere l’iniziativa.

Nell’occasione sono stati presentati alcuni dati statistici, che mettono in evidenza la discrepanza che in alcuni casi emerge tra richiesta ed offerta: il progetto, in un decennio,  ha registrato la candidatura di ben 2.197 laureati e di 963 imprese del territorio. Un incrocio dal quale sono scaturiti 435 tirocini post laurea che, nel 67% dei casi, si sono conclusi con la permanenza in impresa dei laureati. Le richieste delle imprese si sono indirizzate nel 34% dei casi a figure professionali da inserire nell’area dei controlli e dei rapporti finanziari, nel 25% dei casi in riferimento all’area del marketing, nel 24% dei casi all’area scientifica e logistica, nel 10% all’area delle relazioni interne ed esterne, nel 7% all’area dei progetti. Gli indirizzi di studi dei laureati che si sono candidati invece sono per il 45% di area umanistica, sociale o linguistica, per il 44% di aerea economico-giuridica e solo per l'11% di area scientifico tecnologica.

Durante il tirocinio della durata di 6 mesi, che verrà svolto interamente in azienda, ciascuno dei giovani sarà affiancato da un tutor aziendale e ciascuno di loro potrà anche utilizzare occasioni di formazione culturale ex cattedra, a cadenza settimanale, incentrate sui temi dell’economia reale. I giovani percepiranno un rimborso mensile di 500 euro, assicurato in parte dall’azienda ospitante, in parte dalla Banca di Forlì. Le imprese dovranno essere associate ad una delle nove organizzazioni imprenditoriali che costituiscono la compagine sociale di Multifor: Unindustria, Confartigianato, Cna, Confcooperative, Legacoop, Confesercenti, Confcommercio, Coldiretti, Confagricoltura.

Per partecipare all’iniziativa i giovani e le imprese potranno chiedere informazioni ad Antonella Como, 0543/22146 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12,30,  entro il 15 febbraio 2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e impresa, partono i tirocini con cui il 67% dei laureati trova lavoro

ForlìToday è in caricamento