Martedì, 16 Luglio 2024
Tempo di Pasqua

Pasqua con le colombe Flamigni in 40 Paesi del mondo: "Prodotti 250mila pezzi. Già focalizzati sul Natale"

A festività concluse Flamigni, come ormai da tradizione, riaprirà per alcuni giorni il suo il Temporary Shop in via Gandhi 32, nella zona industriale di San Martino in Strada dal 12 aprile

Una Pasqua all’insegna della tradizione e della genuinità dei prodotti, con le colombe di Flamigni da Forlì alla conquista del mondo. Sono circa 250mila i pezzi che finiranno sulle tavole e che andranno ad arricchire i pranzi delle festività. Una produzione che è iniziata subito dopo le festività natalizie, a metà gennaio. Ma quali sono le più gradite? "La colomba tradizionale, insieme a quella classifica, è quella che va per la maggiore", fa sapere Camillo Serena, direttore commerciale di Flamigni.

La storica azienda dolciaria forlivese gestita da Massimo e Renata Buli ha presentato per la Pasqua 2023 anche due novità, le colombe "Bellini" e "Rossini": "Sono state prodotte in un numero limitato, ma hanno avuto un successo incredibile. Sono state vendute in una confezione di una elegante confezione di latta metallizzata riutilizzabile nell'ambito di un bel progetto all'insegna dell'eco-sostenibilità. Già possiamo dire che saranno confermate nel mercato del 2024, alle quali si aggiungerà un'altra novità". Per quanto riguarda le altre farcite, "in prima linea c'è quella al pistacchio, poi quella al cioccolato fondente, la Monte Bianco e quella con crema di gianduia".

Complessivamente sono state prodotte sei grammature, che vanno da quella da 100 grammi fino alle maxi colombe tradizionali da 4 chili. Eccellenza, eleganza e garanzia di bontà fanno di Flamigni un marchio conosciuto in tutto il mondo. Sono 40 i Paesi dove Flamigni esporta, fino agli Stati Uniti e all'Australia. "E' andato molto bene il mercato francese e tedesco e c'è interesse anche dall'Arabia Saudita", rende noto Serena. 

Non vi sono state problematiche per quanto riguarda il reperimento di materie prime per la produzione e il confezionamento. "L'emergenza è finita - tranquillizza Serena -. Inoltre tutto l'occorrente necessario era stato reperito in anticipo". Anche il tradizionale dolce pasquale risente dei rincari e dell'impennata dell'inflazione, ma, spiega il direttore commerciale di Flamigni, "il ritocco sui prezzi è stato decisamente inferiore rispetto alla concorrenza, dell'ordine di circa il 5%". 

A festività concluse Flamigni, come ormai da tradizione, riaprirà per alcuni giorni il suo il Temporary Shop in via Gandhi 32, nella zona industriale di San Martino in Strada, presso lo stabilimento produttivo dell'azienda, dove si potranno trovare a prezzi scontati quello che resta dei prodotti invenduti: "Si potranno trovare colombe, uova pasquali ed altri prodotti dedicati alla Pasqua e il punto vendita sarà aperto dal 12 al 14 aprile".

La nuova Colomba “Bellini”-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua con le colombe Flamigni in 40 Paesi del mondo: "Prodotti 250mila pezzi. Già focalizzati sul Natale"
ForlìToday è in caricamento