Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Vertenza Alpi, "fumata nera" nell'accordo: i sindacati proclamano lo sciopero

I sindacati si sono riuniti in assemblea lunedì e al termine del tavolo hanno proclamato lo "stato d'agitazione"

Proclamato lo "stato di agitazione" all'Alpi di Modigliana. Mercoledì 11 luglio ci sarà uno sciopero, con il presidio dei lavori davanti all'ingresso principale dell'azienda, in via Della Repubblica 34. "A fronte dei numerosi incontri svolti nella sede della Regione Emilia Romagna, con l’obiettivo di trovare soluzioni condivise nella gestione della vertenza in atto sugli esuberi dichiarati dalla azienda Alpi, purtroppo non si sono create le condizioni per addivenire ad un accordo", evidenziano Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. I sindacati si sono riuniti in assemblea lunedì e al termine del tavolo hanno proclamato lo "stato d'agitazione",  con conseguente blocco dello straordinario e della flessibilità con effetto immediato. Inoltre è stato indetto un pacchetto di 24 ore di sciopero che verranno gestite con le modalità che i sindacati riterranno opportuni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Alpi, "fumata nera" nell'accordo: i sindacati proclamano lo sciopero

ForlìToday è in caricamento