rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Via agli incentivi per il rinnovo del parco veicolare delle aziende

Il decreto attua gli stanziamenti previsti dal DM 459/2021 che prevede risorse per 50 milioni di euro per investimenti effettuati esclusivamente dalle imprese di Autotrasporto Merci

Il MIMS (Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili) ha pubblicato sul proprio sito (attesa la pubblicazione anche in Gazzetta Ufficiale) il DD 155/2022 che dà il via agli incentivi 2021-2022 per l’acquisto di automezzi (Diesel euro 6 e Alimentazioni alternative) ed il rinnovo del parco veicolare (rimorchi e semirimorchi). 

Il decreto attua gli stanziamenti previsti dal DM 459/2021 che prevede risorse per 50 milioni di euro per investimenti effettuati esclusivamente dalle imprese di Autotrasporto Merci in C/T iscritte all’Albo ed in regola con la propria posizione a partire dal 16 dicembre 2021.

Con il decreto attuativo vengono fissate le modalità di funzionamento e le date per la presentazione delle domande, nello specifico, sono previsti due periodi di incentivazione per fare la domanda. 

- 1° periodo: dalle ore 10 del 2 maggio 2022 alle ore 16 del 10 giugno 2022; 
- 2° periodo: dalle ore 10 del 3 ottobre 2022 alle ore 16 del 16 novembre 2022. 

Gli incentivi sono validi per le seguenti tipologie di investimenti: 

- acquisto di veicoli diesel Euro 6 solo nel caso di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali vecchi pari o superiore a 7 tonnellate (da un minimo di 7.000 € ad un massimo di 15.000 €);

- acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6-D Final ed Euro 6 di massa complessiva a pieno carico pari o superiore alle 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate, con contestuale rottamazione dei veicoli della stessa tipologia (3.000 €);

- acquisto di veicoli a trazione alternativa ibridi, elettrici, CNG e LNG (da un minimo di 4.000 € ad un massimo di 24.000 €, a cui si aggiungono 1.000 € in caso di rottamazione di un mezzo obsoleto);

- acquisto di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario o marittimo;

- acquisto di rimorchi, semirimorchi ed equipaggiamento per autoveicoli speciali superiori alle 7 tonnellate allestiti per trasporti ATP e sostituzione delle unità frigorifere/calorifere. 

 L’impresa di autotrasporto può presentare una sola domanda per ciascun periodo, che può comprendere diversi tipi d’investimento fino al limite massimo finanziabile complessivo di 550.000 € per azienda. La domanda dovrà essere presentata solo tramite PEC.

Per maggiori dettagli, nonché per la redazione e presentazione delle domande si prega di fare riferimento a Lorenzo Corallini, responsabile CNA FITA Forlì-Cesena – 0547 317525 – 345 9056540 - lorenzo.corallini@cnafc.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via agli incentivi per il rinnovo del parco veicolare delle aziende

ForlìToday è in caricamento