rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Agricoltura

Vino, dalla Regione 5,3 milioni di euro per promuovere competitività e qualità

Tra gli interventi: acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e software; costruzione e ristrutturazione di immobili; allestimento dei punti vendita; creazione di siti internet per l’e-commerce

Più qualità e più competitività per i vini dell’Emilia-Romagna. Grazie a 5,3 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione per sostenere gli investimenti delle imprese vitivinicole che puntano ad aumentare il valore aggiunto delle produzioni, favorire l’innovazione tecnologica, migliorare l’efficienza energetica.Le risorse sono quelle dell’Organizzazione comune di mercato (Ocm) del settore vitivinicolo – annualità 2022-2023 – e si tradurranno in contributi in conto capitale da un minimo del 19% della spesa ammissibile nel caso si tratti di grandi imprese, ad un massimo del 40% per le realtà di più piccole dimensioni.

Le domande possono essere presentate on-line, attraverso il Sistema informativo di Agrea, l’Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura, fino alle ore 13 del 15 novembre. Con il precedente bando, la cui dotazione complessiva è stata di oltre 6 milioni di euro, sono state finanziate 55 imprese, tutte quelle che avevano fatto domanda, per un volume di investimenti complessivo di oltre 15 milioni di euro.

Gli interventi previsti

Il bando si rivolge ad imprese di produzione, trasformazione e commercializzazione di vino con sede in Emilia-Romagna.  Ta gli interventi che possono essere finanziati: acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e software; costruzione e ristrutturazione di immobili funzionali all’attività aziendale; allestimento dei punti vendita; creazione di siti internet per l’e-commerce.  Ogni investimento dovrà essere compreso tra un minimo di 30mila e un massimo di 800mila euro. Il bando prevede diversi criteri di priorità. In particolare: interventi di risparmio ed efficienza energetica; progetti presentati da imprese che producono vini Doc, Docg, Igt, biologici; aziende che fanno parte di aggregazioni di filiera. I progetti presentati potranno essere di durata annuale o biennale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino, dalla Regione 5,3 milioni di euro per promuovere competitività e qualità

ForlìToday è in caricamento