menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al ‘Pelacano loft gli scarti di plastica diventano opere d’arte

In tempi di crisi economica la creatività e l'arte di arrangiarsi possono anche partorire dei piccoli, grandi capolavori. Questa è l'esperienza che propone Pelacano loft

In tempi di crisi economica la creatività e l’arte di arrangiarsi possono anche partorire dei piccoli, grandi capolavori. Questa è l’esperienza che propone Pelacano loft, che domenica dalle 15 alle 18 , grazie alla fantasia dell’architetto designer  Donatella Onofri, organizza un corso laboratorio  in cui potrai imparare come questa materia così facilmente reperibile e a costo “0” può essere trasformata in un’opera d’arte.

Si chiama ‘Modular’ ed è un corso  per il riutilizzo della plastica: con la guida dell’ecodesigner Onofri si possono realizzare tantissimi oggetti, anche bellissimi gioielli o addirittura trasformare vecchi lampadari o accessori in opere d’arte. Se lavorata con un’attrezzatura domestica (tipo una candela, un po’ di colla), utilizzando qualche piccola perla, bottoni e cose che tutti i giorni abbiamo intorno, usando tutta la tua fantasia, una volta conosciute le caratteristiche della materia, vedrai fiorire la tua creatività e trasformare degli scarti di bottiglie di plastica in oggetti meravigliosi, addirittura in meravigliosi gioielli. Per conoscere  le creazioni di Donatella visita il sito https://www.affinse.com/...per incontrarla, vieni domenica al Pelacano loft dalle 15 alle 18.

L’Officina del Riuso
Sabato e domenica a Pelacano loft non mancherà neppure l’Officina del Riuso, i laboratori creativi  per creare le tue cose con fantasia. Ci saranno infatti  il laboratorio di trasformazione e ritocco per la casa e il guardaroba ‘Retouché’, il laboratorio di cucito a macchina ‘Ago filo e fantasia’ e il corso di lavoro a maglia e ricamo shabby  ‘Knit-cafè’. I laboratori  sono a numero chiuso, con prenotazione obbligatoria. La durata è di 2 ore. Info: Roberta 333 6848367

Dal prossimo week end Pelacano loft diventa galleria d’arte. Venerdì dalle 17 alle 22, sabato dalle 15 alle 20 e la domenica dalle 10 alle 20 espone infatti  le opere di Dino Dosi, noto pittore forlivese fulminato da un ictus nel 1999 a 82 anni. L’idea è nata perché Miria Dosi è una delle creative che espone a Pelacano loft i suoi bellissimi accessori, realizzati con grande fantasia e maestria: d’altronde, è figlia d’arte.

Suo padre Dino, infatti, diplomato all’accademia delle Belle Arti di Ravenna e Bologna, aveva lo studio in via Romanello ed era autore di una vasta produzione artistica. Pittore figurativo mosaicista, espose in numerose personali e collettive e fu invitato a numerosi  concorsi, conseguendo premi ed incontrando ovunque ampi consensi di critica e pubblico. Olio, acquerelli e pastelli (alcuni dei quali a disposizione presso il Pelacano loft), costituiscono il nucleo della più recente produzione di artista ‘naturalista’.

In realtà Dosi era un poeta che ingrandiva la realtà con la lente del suo pennello. <>.

Dosi preferiva le sofferte realtà del paesaggio della sua amata Romagna. <>.

Ma Dosi era anche un grandissimo disegnatore: la sua volontà di approfondimento e ‘penetrazione delle cose’, particolarmente evidente nella resa dei paesaggi dal vero, è infatti presente anche nell’esercizio ininterrotto del disegno.
<> scrisse la grande studiosa d’arte forlivese Mariacristina Gori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento