menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alice incanta il 'Diego Fabbri': e diventa "signora" di Forlì

La cantautrice forlivese ha gremito il teatro forlivese per l'evento voluto dallo Ior assieme ad Aisla per combattare la Sla. A fine concerto il sindaco ha donato ad Alice il sigillo di Caterina

Il sigillo di una grande forlivese, signora del Rinascimento, in omaggio ad un'altra grande forlivese, "signora" della musica italiana. E' quello di Caterina Sforza, che venerdì sera al teatro 'Diego Fabbri' ha consegnato ad Alice, ovvero Carla Bissi, tornata in città dopo anni di assenza.



Un evento musicale organizzato dallo IOR a scopo benefico che ha gremito il teatro forlivese, raccogliendo 800 persone con l'obiettivo comune di raccogliere fondi contro la Sla, la Sclerosi laterale amiotrofica. Una serata voluta anche per ricordare Alberto Bacchi, il più noto tra i parrucchieri forlivesi, morto proprio per questa terribile malattia, nonchè amico personale della cantautrice cittadina.

Il concerto è stato un mix straordinario di nuovi pezzi e antiche successi di Alice, che nell'occasione ha portato in scena in anteprima molti brani del suo nuovo album, "Samsara". Il tripudio si è avuto la celeberrima "Per Elisa", che ha chiuso il concerto con il secondo dei bis richiesti, in un tripudio di applausi e acclamazioni cominciati già con l'apertura del sipario e l'apparizione della cantante.

E' stato poi il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, ha consegnare al termine della serata il prestigioso sigillo di Caterina Sforza, riconoscimento in edizione limitata che viene conferito solo in circostanze particolari (l'ultima volta è avvenuto per il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano). Alice, nel ringraziare il suo pubblico, non ha nascosto la commozione e l'emozione per il tributo che le è stato reso. Lasciando Forlì con un arrivederci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento