menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'Old Time Show il ricordo dell’unica donna in sella a una moto mondial

Alla Fiera di Forlì è tutto pronto per un nuovo weekend nella storia dei motori: prende infatti il via sabato, la nona edizione di Old Time Show, la manifestazione dedicata alle auto e moto d’epoca e giunta quest’anno alla nona edizione

Alla Fiera di Forlì è tutto pronto per un nuovo weekend nella storia dei motori: prende infatti il via sabato, la nona edizione di Old Time Show, la manifestazione dedicata alle auto e moto d’epoca e giunta quest’anno alla nona edizione. La giornata comincia alle ore 8,30 con l’apertura al pubblico della manifestazione e delle consuete mostre tematiche dedicate alle due e alle quattro ruote, che vedranno come protagoniste rispettivamente Mondial Moto e Maserati e OSCA: in totale circa un centinaio di modelli, provenienti da musei, collezioni private e registri storici, che rappresentano l’eccellenza della produzione nazionale.

 Tra la circa cinquanta Moto Mondial da ammirare, tra modelli da corsa, da cross, da strada e commerciali in esposizione, ci sarà anche la Mondial 125 Monoalbero, cavalcata, oltre che da innumerevoli campioni, anche da Vittorina Massano. Sarà così l’occasione per ricordare la figura di questa donna scomparsa lo scorso anno, una delle poche a cimentarsi nel motorismo negli anni Cinquanta. Genovese, nata nel 1934, veniva chiamata la “Fornarina da corsa”, facendo riferimento ai suoi esordi sulle due ruote per consegnare il pane del forno di famiglia. Ad appena 15 anni iniziò a gareggiare, principalmente in sella alle Moto Mondial: specialista delle gare in salita, in particolare in ambito regionale, ottenne anche alcuni successi, come le 3 vittorie nella Pontedecimo-Giovi. Una curiosità: nonostante il suo fisico le rendesse praticamente impossibile riavviare a spinta i mezzi dell’epoca e quindi riprendere una gara in caso la moto si fermasse, riuscì più volte a dare del filo da torcere ai colleghi maschi, e in particolare al marito, che gareggiava nella stessa categoria. A Old Time Show sarà possibile anche ammirare alcune sue foto d’epoca, una delle quali la ritrae in sella a una Mondial ma senza casco, con i lunghi capelli al vento.

Per quanto riguarda il percorso dedicato alla Casa del Tridente, un contributo importante è stato fornito dal Museo Panini di Modena, oltre che dalla famiglia Maserati stessa: in esposizione circa trenta modelli storici, tra i quali alcuni della A6, la prima Maserati senza compressore; a questi si aggiungono poi una quindicina di OSCA, tra cui una MT4 2AD del 1953, vincitrice in quell’anno del Campionato italiano Sport. Sabato, i padiglioni fieristici di via Punta di Ferro accoglieranno, come di consueto, anche diverse scolaresche delle superiori: sono attesi quasi 400 studenti, un centinaio in più rispetto allo scorso anno, che a partire dalle ore 9.30 effettueranno una visita guidata tra vetture curiose ma piene di fascino.

Alle ore 10 l’inaugurazione ufficiale della nona edizione di Old Time Show e il taglio del nastro: presente il Presidente ASI, Roberto Loi, oltre a Paolo Ragazzini, Presidente del Consiglio Comunale di Forlì, e a Giorgio Grazioso, Presidente della Fiera di Forlì. Alle ore 12, nell’ambito degli eventi e delle premiazioni a cura dell’ASI - Automotoclub Storico Italiano, la Sala Europa ospiterà l’intervento dell’Ing. Alfieri Maserati, discendente dell’omonimo fondatore della casa produttrice, che terrà una conferenza su “La storia della produzione Maserati” con l’ausilio di immagini storiche e filmati d’epoca.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, torna come ogni anno “Ruote Libere”, l’appuntamento con la presentazione di vari volumi inerenti il motorismo storico: tra questi, alcune monografie dedicate, tra gli altri, ad Alfonso Drusiani, progettista e primo costruttore delle Moto Mondial, al pilota Angelo Bergamonti (e alla sua tragica scomparsa) e a Checco Costa, promotore di tante iniziative in ambito motoristico nonché padre del dottor Claudio, fondatore della “clinica mobile” della MotoGP, il quale figura anche tra gli autori del volume. Inoltre, anche quest’anno la manifestazione comprende un’ampia mostra mercato dedicata agli appassionati, con la possibilità, nella parte esterna dell’area espositiva, di scambiare rari pezzi di ricambio per le proprie vetture storiche e moderne. Previsti poi anche spazi per convegni ed eventi, automobilia, modellismo e abbigliamento d’epoca.

I padiglioni della Fiera saranno aperti dalle ore 8,30 alle 19. Il biglietto d’ingresso è di 12 euro e può essere acquistato, scontato, anche sul sito internet della manifestazione www.oldtimeshow.it. Old Time Show è organizzata dalla Fiera di Forlì in collaborazione con ASI - Automotoclub Storico Italiano, CRAME - Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca e con il club Il Velocifero di Rimini.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento